Cerca

Leader islamico indonesiano:

Allah approva le spose-bimbe

Leader islamico indonesiano:
Sposare bambine di 11 o 12 anni è una prassi normale in Indonesia e non andrebbe condannata. Questo pensa e predica Hilman Rosyad Syihab, numero due del partito islamico Partai Keadilan Sejahtera (PKS). Hilman ha così giustificato e approvato il comportamento del gestore di una scuola religiosa di Giava, che ha appena sposato una bambina di 12 anni, e ne vorrebbe sposare altre due, di 9 e 7 anni. Raggiunto dalla stampa locale, l'uomo ha detto di avere avuto il permesso dei genitori della bambina e di non ritenere il proprio atteggiamento immorale, dal momento che lo stesso profeta Maometto avrebbe sposato la moglie prediletta Aisha quando aveva 7 anni. Osservazioni apporvate da Hilman, che ricorda come «da queste parti molti genitori diano le proprie figlie in sposa quando raggiungono gli 11 o 12 anni di età: è una pratica normale anche se sempre meno diffusa». Parlando del matrimonio tra il gestore della scuola islamica e la bambina 12enne, Hilman ha osservato che «se non c'è conflitto in famiglia, dovremmo rispettare questa scelta e dare loro l'opportunità di diventare una famiglia armoniosa».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roaldr

    28 Ottobre 2008 - 16:04

    in indonesia, ma anche in nepal, in india,e via discorrendo, le spose/bambine sono una realtà socialmente accettata: e noi abbiamo spalancato loro le porte del nostro paese e noi siamo stati esortati a rispettare i loro usi e costumi e noi abbiamo visto donare loro terreni per costruire moschee....ora diamogli in sposa le nostre figlie adolescenti, così la società multietnica sogno delle sinistre sarà completa!

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    27 Ottobre 2008 - 21:09

    Quando ero in Libia,ho sentito raccontare da un infermiera delle cose ...bambine che venivano ricoverate all'ospedale per essere curate e ricucite, e non appena guarite,il "marito"pretendeva di riprenderle.E la legge locale,garantiva loro questo diritto.

    Report

    Rispondi

  • marilena

    27 Ottobre 2008 - 18:06

    Un'associazione per i diritti dell'infanzia ha stimato in 60 milioni le bambine vendute a uomini adulti come mogli, nei paesi islamici. Una "popolazione" numericamente superiore a quella italiana. Se questa non é pedofilia di stato e legalizzata, io sono cappuccetto rosso.

    Report

    Rispondi

  • dondolino

    27 Ottobre 2008 - 18:06

    a me sembrano una banda di pedofili

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog