Cerca

Il Papa nomina 9 visitatori per indagine anti pedofilia in Irlanda

Le indagini inizieranno nelle quattro arcidiocesi metropolitane: Armagh, Dublin, Cashel and Emly, Tuam

Il Papa nomina 9 visitatori per indagine anti pedofilia in Irlanda
Benedetto XVI ha nominato i "visitatori apostolici" che dovranno compiere un’indagine sugli abusi sessuali compiuti da sacerdoti in Irlanda. La visita inizierà nelle quattro arcidiocesi metropolitane d’Irlanda, Armagh, Dublin, Cashel and Emly, Tuam, e sarà poi estesa. Il Papa con questa decisione intende offrire un aiuto ai vescovi, al clero, ai religiosi e ai fedeli laici per affrontare adeguatamente la situazione determinata dalle tragiche vicende degli abusi compiuti da sacerdoti e religiosi nei riguardi dei minori e per contribuire al rinnovamento spirituale e morale desiderato e già avviato con decisione dalla Chiesa in Irlanda.

In una nota diramata dal Vaticano si legge che lo scopo dei visitatori è quello di approfondire le problematiche connesse con la trattazione dei casi di abuso e la dovuta assistenza alle vittime e di verificare l’efficacia e la possibilità di miglioramento delle attuali modalità di prevenzione degli abusi. Come visitatore apostolico per i seminari è stato nominato mons. Timothy Dolan arcivescovo di New York,  mentre per gli istituti religiosi i visitatori saranno padre Joseph Tobin e padre Gero McLaughlin, per gli istituti maschili. Suor Sharon Holland e suor Mairin McDonagh per gli istituti femminili. 

"Nel desiderio di accompagnare il cammino di rinnovamento dei luoghi di formazione dei futuri sacerdoti della Chiesa in Irlanda, la Congregazione per l’Educazione Cattolica - afferma la nota - coordinerà la visita dei seminari in Irlanda e del Pontificio Collegio Irlandese a Roma. Pur avendo speciale attenzione alle problematiche che hanno richiesto la Visita Apostolica, nell’ambito dei seminari essa terrà conto di tutti gli elementi concernenti la formazione sacerdotale".

Anche la Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica, organizzerà in due fasi la visita alle case religiose. Anzitutto condurrà un’indagine attraverso un questionario, inviato a tutti i Superiori degli istituti religiosi presenti in Irlanda, per arrivare a un’adeguata conoscenza della situazione attuale e dei progetti circa l’osservanza e il miglioramento delle norme delle "guidelines".

Per la seconda fase, invece,  visitatori compiranno un attento studio di valutazione dei risultati raccolti e dei possibili passi da compiere nel futuro per favorire una stagione di rinascita spirituale della vita religiosa nell’Isola. "Il Santo Padre - dice la Sala Stampa della Santa Sede - invita tutti i membri della Comunità cattolica irlandese a sostenere con la   preghiera quest’opera di aiuto fraterno. Egli invoca la benedizione del Signore sui Visitatori e su tutti i vescovi, sacerdoti, religiosi e fedeli laici d’Irlanda, affinchè la visita possa essere per   loro un occasione di rinnovato fervore nella vita cristiana, possa approfondire la loro fede e   rafforzare la loro speranza in Cristo nostro Salvatore".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicola.guastamacchiatin.it

    02 Giugno 2010 - 19:07

    lo scrivente, per sua conoscenza è un laico ed esprime delle opinioni, non in base a una fede religiosa ma in base alle norme giurisprudenziali alle quali ogni cittadino o popolo è dovuto a rispettare per un vivere civile. Non si ferma un delinquente dicendogli che se non la smette va all'inferno, qualcuno raramente potrebbe anche accettare il richiamo ma, ve ne sono altre migliaia che ti prenderebbero a pernacchie con il sorriso sulla bocca e pertanto, per costoro, mi sembra più che logico,non applicare il pur rispettabilissimo principio Cristriano, ma sottoporti al giudizio della legge affinchè paghino penalmente per il reato commesso. Ho grande rispetto per il S.Padre e principalmente per tutti i Cattolici e Cristiani perchè rappresentano il popolo di Dio ma come disse Gesù di Nazareth,la moneta ha due facce: quel che è di Dio è di Dio e quel che è di Cesare appartiene agli uomini di Cesare che applicando la legge permettono anche al S.Padre di dormire tranquillamente.

    Report

    Rispondi

  • MPVG

    01 Giugno 2010 - 11:11

    Odio cieco verso il Papa: questo traspare dal commento precedente. Ignora evidentemente il signor Nicola il concetto di giurisdizione concorrente. Non è che la giurisdizione penale di uno stato esclude quella, concomitante, ecclesiastica. Il prete pedofilo può e deve essere punito penalmente dalle corti penali locali (nessun tribunale ecclesiastico può incarcerare) ed spiritualmente da un tribunale ecclesiastico (nessun tribunale ordinario ha il potere di ridurre un prete allo stato laicale, o di rimuoverlo da una diocesi). "Il Papa faccia il suo": e per quale motivo questo non sarebbe il suo? In quale modo un più incisivo intervento del Papa bloccherebbe o ostacolerebbe o escluderebbe l'azione delle corti penali, che è, come è noto, INDEFETTIBILE e segue vie proprie? Si informi prima di infervorarsi sulla base di una illazione infondata dettata da ignoranza delle norme.

    Report

    Rispondi

  • syrus

    01 Giugno 2010 - 11:11

    ...Ma 'ndo va con quel cappello da cow-boy? Vabbè che adesso deve fare lo sceriffo, però....

    Report

    Rispondi

  • ilcantodelgrillo

    31 Maggio 2010 - 19:07

    Quello che lei vuol fare per salvare la faccia è di facciata e vada pure. Vorrei che lei che non puo' non sapere facesse chiarezza sullo IOR la Sua banca e sul giro di affari non lecito per come è emerso ier sera durante la trasmissiore Report ed anche su Sindona e Calvi. Voi siete una casta esattamente uguale come le altre. Un centro di potere che domina e mangia a quattro ganasce. Ecco, perchè per esempio non ci dice come stanno le cose con lo IOR e con i vari miliardi investiti in ville, palazzi terreni in tutto il mondo? Se non lo sa perchè troppo impegnato nomini una commissione anche per questo. Ancora non nomini altri "gentiluomini" perchè quelli che gli sono passati accanto (Balducci) non le fanno onore. Pace e bene a voscienza.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog