Cerca

Russia, arrestata serial killer donna

Uccideva anziane signore. La donna era madre di due bambine e una di loro vive in orfanotrofio

Russia, arrestata serial killer donna
Un serial killer donna è stata arrestata in Russia, più precisamente negli Urali, per aver ucciso almeno 17 donne anziane nel giro di otto anni. A diffondere la notizia sono state le agenzie russe, citando il portavoce della polizia della regione di Sverdlovsk, Valeri Gorelik. La donna, il cui nome al momento non viene reso noto, è madre di due bambine. Una di loro però vive in orfanotrofio. I poliziotti hanno arrestato la “donna serial killer” dopo molti anni di ricerche, nel corso delle quali la polizia ha fatto addirittura uso di persone sensitive.

Dalle indagini, e da quanto si è potuto appurare, è emerso che la donna si spacciava per una dipendente dei servizi sociali per poter entrare nelle case delle vittime. Le uccideva a colpi di martello poi frugava in tutto l'appartamento ma non prendeva denaro. L'ultimo omicidio della lunga serie è stato compiuto alla fine del mese scorso, quando un'anziana di 80 anni è stata aggredita e uccisa in casa sua. La donna agiva solo nella regione di Sverdlovsk, e soprattutto nella città di Krasnoufimsk, dove abitava da 13 anni.

La serial killer è ricercata da tempo. Mesi fa la polizia aveva diramato un profilo della donna: si pensava avesse un'età compresa tra i 2 e i 30 anni. Questo sulal base di alcune videocamere dalla polizia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog