Cerca

Svezia, parlamento dice "si" alla costruzione di nuove centrali nucleari

Il progetto è stato approvato con una maggioranza strettissima di soli due voti: 174 favorevoli e 172 contrari

Svezia, parlamento dice "si" alla costruzione di nuove centrali nucleari
Il parlamento svedese ha approvato, con una maggioranza strettissima, di soli 2 voti, il progetto del governo di sostituire i vecchi reattori nucleari con nuovi impianti. Il provvedimento è stato approvato con 174 voti favorevoli, 172 contrari e l’assenza di tre parlamentari. Il voto, spiega il sito della Bbc, segna una netta virata nella politica energetica del paese, che con un referendum nel 1980 aveva deciso di spegnere gradualmente i reattori entro quest’anno. Proposito poi abbandonato.

I dieci reattori svedesi, suddivisi in tre siti, coprono fino a metà del fabbisogno energetico svedese. Il progetto del governo consente la costruzione di nuovi reattori sugli stessi siti di quelli esistenti, ma proibisce l’approvazione di nuovi siti e limita a 10 il numero dei reattori.

L'opposizione di centrosinistra ha promesso di cancellare il testo se vincerà le elezioni di settembre: «Naturalmente lo stracceremo» ha detto Tomas Eneroth del partito socialdemcratico. Greenpeace ha definito la decisione "irresponsabile": «I parlamentari dimostrano di non prendere sul serio i rischi ambientali posti dal nucleare e di non fidarsi dell’enorme potenziale svedese nelle rinnovabili» dice il portavoce dell’organizzazione ambientalista Ludvig Tillman.

Nel frattempo 29 attivisti sono finiti in tribunale con l’accusa di sconfinamento dopo essere stati arrestati lunedì mentre si introducevano nella centrale nucleare di Forsmark. Il gruppo, che comprende ambientalisti britannici, tedeschi e polacchi, aveva l'intenzione di manifestare chiedendo al parlamento di votare no all’apertura di nuove centrali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • darkstar

    13 Settembre 2011 - 02:02

    Le nazioni scandinave non smentiscono il loro primato di civiltá e progresso, esempio per il mondo. Esempio deteriore é, come sempre la povera cenerentola e straccivendola Italia, sempre con le pezze sul sedere, sempre arruffata, pasticciata e ad un passo dal caos totale. Non abbiamo voluto le centrali nucleari, risultato ? Non riusciamo a produrre energia e dobbiamo importarla da nazioni che le hanno non abbiamo voluto gli inceneritori, risultato ? Intere regioni sommerse dai rifiuti e dobbiamo pagare altre nazioni che hanno gli inceneritori per prenderseli. Decenni di lotte sindacali, risultato ? fabbriche che chiudono e gente in cassa integrazione Sinistra italiana : EPIC FAIL !

    Report

    Rispondi

  • soter66

    19 Aprile 2011 - 22:10

    Se vogliono rischiare sono cavoli loro forse non hanno il sole che c'e' in Italia ,che ne abbiamo da vendere anche a loro,in caso di incidente il cancro se lo prendono loro e i filo nuclearisti italiani vadano a prendersela in quel posto radiazioni incluse.

    Report

    Rispondi

  • hernando45

    21 Giugno 2010 - 23:11

    di quelli che quì finora, sull'argomento NUCLEARE hanno scritto a più non posso contro il governo. BUZZURRI e ignoranti che sempre hanno additato i paesi a governo PSEUDOSOCIALISTA, citandoli come l'esmpio massimo di DEMOCRAZIA. Senza energia a costi SOPPORTABILI per le IMPRESE ed anche per le FAMIGLIE, non si va da nessuna parte. Finiamola una buona volta per tutte con la FAVOLA dell'eolico o del solare. Tutti anche gli INCANTATORI sanno che le quantità di energia che si possono produrre con queste "alternative" non possono essere sufficenti alle sempre crescenti necessità mondiali. E quello che ancor più mi fa "ridere" è il continuo ritornello che gli stessi "cantano" sull'auto elettrica! Se immaginariamente OGGI tutte le auto che circolano nel mondo diventassero per MAGIA elettriche, saremmo letteralmente TUTTI al BUIO per supplire alla domanda di RICARICA delle loro batterie. Morale smettetela di fare i BUFFONI contro il nucleare. Il Leghista Monzese il resto lo sapete già.

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    21 Giugno 2010 - 22:10

    Poveri... verdi italiani,che si sono riempiti la bocca che bisognava imparare dagli scandinavi a rifiutare il nucleare.Non solo la Finlandia,anche la Svezia!?E noi che abbiamo alle spalle,in tutto l'arco alpino,Rettiche,Cozie e Graie,compreso il Golfo del Quarnaro...che ci consiglieranno di fare?Forse di rimettere i cartelli stradali ad ogni comune,come ridicolamente nel passato,con la scritta:"Comune denuclearizzato?"Già.....,i radio nucleidi non avendo il...passaporto, certamente non si permetterebbero di sconfinare,nè?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog