Cerca

Mogadiscio, scatta la legge della barba lunga

Una nuova norma imposta dagli islamici. Gli idolatri saranno lapidati

Mogadiscio, scatta la legge della barba lunga
Tutti con la barba - «A partire da oggi gli uomini dovranno lasciarsi crescere la barba». Pena gravi conseguenze sugli irrispettosi della nuova norma emessa a Mogadiscio da Moalim Hashi Mohamed Farah, capo del movimento di Hezb al-Islam.

Un gruppo di insorti islamici somali ha infatti tassativamente ordinato a tutti gli uomini che vivono nelle zone di Mogadiscio, sottoposte al loro personale controllo, di portare la barba lunga. Si tratta di una personale interpretazione delle partiche musulmane, giustificata dalla convinzione che farsi crescere la barba sia un dovere morale, ordinato dal profeta Maometto.

Ma non è il primo strano ordine dettato dagli islamici. Una regola analoga era stata infatti lanciata mesi fa da un nutrito gruppo di Shebab, ribelli musulmani che fanno riferimento ad Al Qaeda. Ambedue i gruppi impongono regole severe in nome di un'interpretazione fondamentalista dell'Islam nel centro sud della Somalia. I cittadini che non si atterranno alla nuova legge della "barba lunga" saranno sottoposti ad amputazioni, lapidazioni, esecuzioni ed etichettati come idolatri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • uomo-qualunque

    26 Novembre 2011 - 16:04

    Mogadiscio vuole fare fare modificazioni genetiche. Non si tratta di Dolly, bensi' di quelli che Dio non li fa crescere la barba a Mogadiscio. Non sanno cosa farne dopo la legge dei barbudos. Gli americani hanno risposto picche' ma sono disposti a esportare (attraverso la Gillette) barbe finte, fatte in Cina a prezzi bassi ovviamente

    Report

    Rispondi

  • bastaaa

    22 Giugno 2010 - 11:11

    bravi- che ci si strozzino con la barba- Io non li reggo più questi reietti del pianeta- Sono iper d'accordo col primo commento della lista- Non comprendo come si faccia a permettere a questi odiosi ** di attraversare i nostrri confini- p.s. io manderei anche i nostri sinistri a farsi crescere la barba con i loro amici

    Report

    Rispondi

  • salvo1967

    22 Giugno 2010 - 08:08

    E cosa c'é da commentare? Questo é il vero Islam imperante nel mondo, un islam feudale che non lascia spazio alle libertà individuale: E' L'Islam difeso dagli imbecilli di sinistra che ci stanno svendendo al nemico. Spero soltanto che le norme per l'immigrazione in Italia si facciano ancor più restrittive, dobbiamo alzare le barricate per difenderci da questi esseri che non oso qualificare come umani.

    Report

    Rispondi

  • petrolio

    petrolio

    21 Giugno 2010 - 22:10

    Lasciamoli con la loro barba lunga, saranno le loro..... impronte digitali!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog