Cerca

Ritrovato "dossier Dutroux" a Mechelen, chiesa belga nel caos

Durante le perquisizioni nell'arcivescovado sono stati trovati documenti sul pedofilo di Marcinelle

Ritrovato "dossier Dutroux" a Mechelen, chiesa belga nel caos
Si allarga lo scandalo della pedofilia che ha travolto la Chiesa belga. 
Nel corso delle perquisizioni all'arcivescovado di Mechelen, in Belgio, lo scorso 24 giugno, gli investigatori hanno infatti sequestrato anche del materiale riguardante il «mostro di Marcinelle», il pedofilo Marc Dutroux, all'ergastolo dopo aver rapito, sequestrato e violentato sei ragazzine, uccidendone quattro di loro.  Sarebbero state rinvenute così decine di foto delle esumazioni dei corpi delle piccole Melissa e Julie.  E' questo quanto riferito oggi dal quotidiano belga "Het Laatste Nieuws".
Il materiale è stato ritrovato negli scantinati del palazzo dell'arcivescovado.

La Chiesa belga invita alla prudenza e il portavoce dei Vescovi, Eric de Beukelaer, si dice "sorpreso dalla rivelazione".
Il portavoce aggiunge, inoltre, di non "sapere niente in merito ai dossier" e spiega che, durante le perquisizioni e gli interrogatori,  "nessuno ha fatto riferimento a tali documenti". Ha infine concluso, dichiarando "Sono stato interrogato io stesso, ma non sono mai stato sentito su queste carte. L'arcivescovado è enorme. Molti documenti sono stati inviati, ma non so niente. Bisogna essere prudenti".

E, nel frattempo, l'ex primate della Chiesa del Belgio, il cardinale Godfried Danneels, è stato interrogato dalla Polizia, a Bruxelles, a seguito delle perquisizioni del 24 giugno scorso, nella sua abitazione.
Sempre secondo l'agenzia di stampa Belga, il Cardinale Danneels, di 77 anni, è entrato in mattinata nella sede della polizia per essere ascoltato sul dossier. Il Cardinale è stato accusato da un sacerdote, ora in pensione, di non aver denunciato alcuni casi di pedofilia, commessi da membri del clero, nel periodo in cui era alla guida della Chiesa in Belgio, dal 1979 al 2009.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicola.guastamacchiatin.it

    06 Luglio 2010 - 17:05

    Sono certo che in mezzo alla popolazione della Chiesa vi sono dei laici all'altezza di poter adempiere ad un lavoro sacerdotale molto serio e onesto. Proviamoli e rinnoviamoci in nome di Dio.

    Report

    Rispondi

  • spalella

    06 Luglio 2010 - 15:03

    Queste sono solo un tipo delle tante colpe di cui lo stato dei preti si è macchiato nei confronti della società civile, nei 2mila anni da che ci danneggia. Guerre di religione che è il motivo più schifoso per far morire gente, persecuzioni, sottrazione di ricchezza alla società civile, gestione del potere in connivenza con regnanti peggiori dei banditi da strada, papi con mogli figli e amanti e burocrati ancora peggio, ecc ecc ecc . Cosa aspettiamo, in questa epoca di maggior cultura e libertà personale, a cancellare questo incomodo che non ha ragione di esistere sul nostro territorio??? Bisogna che al più presto CI CONTIAMO NOI CITTADINI ITALIANI, PERCHE' IL SEGUITO DEL VATICANO IN ITALIA ESISTE ORMAI SOLO SULLA CARTA e noi non vogliamo più pagare il danno ed il costo di questo mostro.

    Report

    Rispondi

blog