Cerca

California: basta nozze gay

Gli omosex in corteo

California: basta nozze gay
I gay sono in marcia. La California ha revocato la legge con cui permetteva loro di sposarsi, e ora protestano. L'adozione della Proposition 8 - passata con il 52,5 per cento di voti a favore e il 47,5 contrari - che mette al bando le nozze omo, ha scatenato la comunità dei gay: marce di protesta si sono svolte a San Francisco - dove i partecipanti sono stati circa duemila, Long Beach e Palm Springs, dove centinaia di persone si sono riunite davanti alla sede del municipio. Manifestazioni si sono avute anche a Salt Lake City, contro la chiesa mormone, Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli ultimi giorni, che ha fortemente appoggiato la Proposition 8. Secondo i detrattori della proposta, la Chiesa mormone ha donato la maggior parte del denaro raccolto a sostegno della campagna per l'approvazione dell'emendamento.
Intanto l'atmosfera anti-matrimoni gay arriva anche in Europa. Il cardinale Antonio Rouco Varela, presidente della Conferenza episcopale spagnola, è a favore di un referendum sulla legge sui matrimoni omosessuali approvata in Spagna tre anni fa: lo ha detto in un'intervista lo stesso cardinale, precisando che il matrimonio tra persone dello stesso sesso «va contro tutte le civiltà». Commentando il risultato del referendum in California che torna a proibire nello Stato i matrimoni tra coppie omosessuali, il presidente dell'episcopale spagnola ha tra l'altro ricordato che il matrimonio tra persone dello stesso sesso è il risultato «di una concezione dell'uomo che dovrebbe essere rettificata».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog