Cerca

Inondazioni e frane colpiscono la Cina. 19 morti e 44 dispersi

Le incessanti piogge non danno tregua al Paese. La situazione negli ultimi tre mesi si sta rivelando tragica: più di 500 le vittime del maltempo

Inondazioni e frane colpiscono la Cina. 19 morti e 44 dispersi
Si contano almeno 19 morti e 44 dispersi per le continue inondazioni e frane provocate dalle incessanti piogge di questi giorni, nella zona sud ovest della Cina.

A riferilo è il "China News Service" che ha annunciato che il maltempo ha colpito le popolazioni dello Yunnan e della vicina provincia di Sichuan.
Le squadre di soccorso sono al lavoro per continuare le operazioni di ricerca che,  a causa delle pessime condizioni meteo, risultano difficoltose e per portare gli aiuti necessari ai senzatetto.

Nella provincia orientale di Anhui, intanto, l'esercito e i tecnici civili stanno prendendo in considerazione l'ipotesi di intervenire su una diga per impedire alle acque del fiume Dasha- uno degli affluenti dello Yangtze- di inondare i villaggi della zona.

E negli ultimi tre mesi le piogge torrenziali della Cina, specialmente al Sud del Paese, hanno provocato più di 500 morti. Le condizioni meterologiche, a detta degli esperti, non registreranno alcun miglioramento nemmeno dei prossimi tre giorni. Si prevedono infatti forti precipitazioni nel centro e nell'est della Cina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Viking

    13 Luglio 2010 - 11:11

    Magari la capiranno che stanno "stressando" verso il punto di non ritorno la natura i cari amici cinesi....

    Report

    Rispondi

blog