Cerca

Musulami attaccano un villaggio cristiano in Nigeria: otto morti

Il blitz a Mazzah, vicino alla città di Jos, dove a marzo scoppiò l'ecatombe che provocò 500 vittime

Musulami attaccano un villaggio cristiano in Nigeria: otto morti
Fa segnare un altro drammatico capitolo la lotta interreligiosa che sta dilaniando la Nigeria. Oggi, infatti, nel villaggio cristiano di Mazzah (vicino alla città di Jos) un gruppo di fondamentalisti islamici ha ucciso otto persone, dando alle fiamme sette case e incendiando anche una chiesa.
La notizia del blitz è stata data dall’esercito nigeriano, il quale ha anche confermato il bilancio di questa ennesima giornata di sangue.

Infatti quello del villaggio di Mazzah non è un caso isolato, anzi, l’area tra Jos, Kaduna e Zaria è forse la più sanguinosa per quanto riguarda i conflitti religiosi tra cristiani e musulmani. Lo scorso 7 marzo, non a caso, un altro simile episodio si era registrato proprio nella cittadina di Jos: in quel caso, però, il bilancio fu ben più grave, con gli scontri tra le due fazioni che causarono oltre 500 morti, alcuni dei quali freddati a colpi di macete.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • NINU

    18 Luglio 2010 - 15:03

    E' inutile girare intorno al problema, è da struzzi nascondere la testa sotto la sabbia ! . Il Cristianesimo forse insegna ad essere degli struzzi ??! . Il problema della persecuzione contro i Cristiani è visibile a tutti! E' ora di agire . Che la Chiesa parli di autodifesa e difesa del Cristianesimo: . Che la Chiesa la smetta di chiamare fratelli i CAINI di oggi: i musulmani, gli induisti, i pedofili. . Alcune guide della Chiesa si sono smarrite... insieme all'identità Cristiana, e creano solo CONFUSIONE E DISERZIONE NEL POPOLO CRISTIANO!

    Report

    Rispondi

  • geog

    18 Luglio 2010 - 10:10

    ma, dico, Libero è tanto povero da non potersi permettere un correttore di bozze? comunque, ciò che voglio dire è che bisogna prepararsi ad una seconda battaglia di lepanto. ma questa volta bisogna andare fino in fondo. bisogna far sparire dalla faccia della terra questi assassini che si nascondono dietro il dito di una pseudo religione.

    Report

    Rispondi

blog