Cerca

Barack impazza all'anagrafe

Nati in Africa 23 baby-Obama

Barack impazza all'anagrafe
Altro che neo presidente degli Stati Uniti. Barack Obama è diventato un vero e proprio fenomeno. Alla stregua di Dallas. Dinasty e Berevly Hills. E se un tempo impazzava la moda dei nomi tratti dalle soap opera o dalle serie tv più in voga tra i giovanissimi, ora è la volta proprio della nuova famiglia 'Mulino bianco' americana. Da Barack a Michelle (nome della firs lady), passando per quelli delle loro due bimbe (Malia e Sasha), sono questi i nomi che vanno per la maggiore tra i neonati.
Da una settimana l'intera famiglia Obama è diventata dunque una fonte di ispirazione per i nomi dei bebè in arrivo, tanto negli Stati Uniti quanto in Kenya. Se a Kisumu, in Kenya, dall'Election day sono stati infatti registrati 23 maschietti Barack e 20 femminucce Michelle, negli Usa la tradizione di chiamare un figlio come il presidente non è nuova, come ricorda il 'New York Times'.
Nel secolo scorso, secondo i dati forniti dalla 'Social Security Administration', Franklin è saltato dal 147mo posto dei più nomi più comuni che aveva nel 1931 al 33mo nella classifica del 1933, grazie all'elezione di Franklin Delano Roosevelt nel 1932. Negli anni Cinquanta ci fu il boom dei bambini chiamati Dwight, in onore di Eisenhower, negli anni Sessanta di Lyndon, in omaggio a Lyndon Baines Johnson, diventato presidente subito dopo la morte di John Fitzgerald Kennedy.
Altro che Sue Ellen (Dallas), Brandon di Beverly Hills, Michael (Jordan), noto campione dell'Nba. Ora è Barack a impazzare. Il neo capo della Casa Bianca fa già storia. Tanto per cominciare, all'anagrafe.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog