Cerca

Messico, gruppo armato irrompe a festa e uccide 17 ragazzi

Strage nello stile delle gang del narcotraffico: il gruppo d'assalto ha fatto irruzione gridando e sparando all'impazzata. Poi è fuggito

Messico, gruppo armato irrompe a festa e uccide 17 ragazzi
Strage a una festa nel nord del Messico. Uomini armati hanno fatto irruzione in un party e hanno ucciso a colpi di arma da fuoco 17 ragazzi. Il fatto è avvenuto la scorsa notte in un popolare quartiere di Torreon capitale dello Stato di Coahuila, che si trova al confine con il Texas.

Sono ancora ignoti i motivi della strage. L’attacco è stato condotto nello stile riconoscibile dei cartelli della droga: il gruppo d’assalto, secondo le testimonianze, ha fatto irruzione gridando e sparando oltre 200 colpi all’impazzata. Poi è fuggito.

Già nello scorso febbraio era successa un’azione simile che aveva provocato 15 morti. Era successo durante una festa liceale a Ciudad Juarez, la città di frontiera conosciuta per essere la più pericolosa del mondo. In quell'occasione, a sparare furono i sicari degli “Aztechi”, al soldo del cartello di Juarez, uno dei più conosciuti del Paese. La violenza tra i gruppi che controllano il narcotraffico ha provocato la morte di 7mila persone dall’inizio dell’anno, secondo il ministero della Giustizia messicano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog