Cerca

Duisburg, 15 morti alla Love Parade

Le vittime sono state travolte dalla calca al festival di musica techno promosso dalla comunità gay

Duisburg, 15 morti alla Love Parade
Quindici persone sono morte nella calca alla Love Parade di Duisburg. Migliaia di ragazzi e ragazze partecipavano al raduno promosso dalla comunità gay, un festival di musica techno e, al tempo stesso, un'occasione di protesta contro le discriminazioni sessuali. L'incidente, secondo quanto ha spiegato la polizia ai media locali, è avvenuto all'interno del tunnel della Karl-Lehr-Strasse. Qualcosa avrebbe scatenato il panico e la corsa di centinaia di persone ha travolto le vittime. Al momento si contano 15 morti, un centinaio di feriti, tra cui almento 15 gravi. Altre dieci persone invece sono state rianimate subito dopo essere svenute e se la sono cavata senza conseguenze.

Il resto dei partecipanti, ignaro della tragedia, ha continuato a ballare e festeggiare
, rallentando i soccorsi. Gli altoparlanti della polizia poi hanno invitato la gente a sfollare in direzione della stazione centrale. Nel pomeriggio le autorità avevano deciso di interrompere il traffico ferroviario, poiché i binari erano stati invasi dai giovani. Il servizio d’ordine è formato da 1200 agenti.

Secondo un'agenzia di stampa tedesca l'incidente sarebbe stato provocato dalla carica degli stessi agenti, che avrebbero impedito a un gruppo di persone di introdursi nell'area del concerto, provocando la loro reazione.

La Love Parade
è ormai un classico nel mondo e in particolare in Germania dove è nata a Berlino nel 1989. Alla prima edizione, pensata dal dj Matthias Roeingh come manifestazione di tipo politico per la pace e la fratellanza internazionale, parteciparono 150 persone. Ma da quella prima volta è cresciuta in popolarità, fino al milione e 600 mila persone a Dortumund nel 2008. Per problemi organizzativi e contrasti tra gli organizzatori, la data del 2009 fu cancellata, mentre per il 2011 ci sarebbe già la città ospite: Gelsenkirchen. Alla Love Parade c'è la massima rappresentazione di musica techno con un gran finale, il cosiddetto "Abschlusskundgebung", una successione di dj set condotti dai più famosi dj del mondo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • James Baker

    25 Luglio 2010 - 20:08

    della Merkel non pagherà il dolore dei genitori di questa ragazza italiana; i sacrifici del padre e della madre per portare una figlia fino a 21 anni, per farla felice, per mandarla in vacanza a fare un giro per l'Europa e vedersela ritornare a casa massacrata e maciullata dentro una bara. Ma fatemi il piacere ..... !!! james baker.

    Report

    Rispondi

  • Utente78

    25 Luglio 2010 - 12:12

    Benchè nessuno si aspetti un livello di professionalità accettabile da voi, vi prego, la possima volta almeno fatevi una piccola ricerca online. La love parade non ha nulla a che vedere con la comunità gay, nasce nel 1989 come grande manifestazione pacifista ed è sostanzialmente un grande rave all'aperto. Non si pretende che diventiate giornalisti veri ma almeno leggetevi wikipedia: http://en.wikipedia.org/wiki/Love_Parade

    Report

    Rispondi

blog