Cerca

La "scomoda" Emergency torna a Lashkar-Gah

Riaperto l'ospedale dopo l'irruzione della polizia afghana dello scorso 10 aprile. Dai documenti di wikileaks emerge che Washington tiene "sotto osservazione" l'ong

La "scomoda" Emergency torna a Lashkar-Gah
Emergency torna a Lashkar-Gah: “Oggi è una bella giornata”, commenta Gino Strada. L’ospedale aveva smesso di funzionare come protesta per l’arresto di membri dello staff da parte della polizia afghana. Tutto chiarito, i tre volontari erano già stati rilasciati e Emergency ha “ricevuto le scuse ufficiali del governo afgano per i fatti del 10 aprile” e “avuto un incontro con il nuovo capo della sicurezza, perché quello precedente è stato rimosso, che ha garantito piena collaborazione e pieno rispetto dell'autonomia dell'ospedale”.

La Ong scomoda – La riapertura dell’ospedale coincide con la fuga di notizie sull’andamento della guerra in Afghanistan. Tra le carte emerge che la Ong italiana è definita «insopportabile» per gli Stati Uniti. Emergency sa bene di essere costantemente “sotto osservazione” durante il suo lavoro in zone di guerra, ma si preferisce evitare collegamenti e congetture fra il ruolo scomodo e i fatti del 10 aprile: “Sarebbe di una gravità inaudita”, spiega Cecilia Strada, figlia del fondatore e presidente dell’organizzazione, continuando “non mi piace pensarla in questo modo e non voglio usare la parola complotto, ma è anche vero che non ci sono tante chiavi di lettura e questa sarebbe una di quelle, è una possibilità che viene in mente a tutti”.

Polemica con il governo – “Quando una guerra va male, poi va sempre peggio”, afferma Cecilia Strada, durante la conferenza stampa a Milano, in riferimento alle parole del ministro alla difesa Ignazio La Russa, secondo cui i prossimi due mesi in Afghanistan saranno i più pericolosi. “Bisognerebbe chiedere a lui perchè la pensa così - aggiunge - ciò che è certo è che in questo modo non si sta andando da nessuna parte e sono gli analisti che, meglio di noi, stanno dicendo che la guerra è persa”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pasquino69

    30 Luglio 2010 - 11:11

    Sara' anche medico, ma lo faccia. Strada e' un vecchio komunista che vuol essere al centro dell'attenzione e pensa molto ai suoi interessi. L'ospedale era stato chiuso in quanto ricovero di terroristi, finti malati.Che interesse hanno l'America e lo Stato di chiuderlo? Forse c'erano piu' terroristi all'interno che malati civili?? E' molto difficile verificare in quei paesi chi e' terrorista e chi no, pertanto e' molto facile rifugiarsi nell'ospedale. Se ti arrivano dei feriti di arma da fuoco e' giusto che il medico li curi, ma e' anche giusto sapere se il ferito e' da parte dei terroristi o meno. Se il terrorista poi getta una granata all'interno dell'ospedale cosa succederebbe?? teniamo presente che questi sono assassini a tutto campo.

    Report

    Rispondi

  • Chaim

    30 Luglio 2010 - 09:09

    Io non sono Cattolico, perche' di religione Ebraica, ma veder paragonare Madre Teresa a Gino Strada mi fa stare male... E poi io non ho mai sentito che facesse proselitismo, aiutava e basta e la sua opera prosegue tutt'ora. Inoltre dire che Gino Strada tragga delle conclusioni pertinenti, lo possono dire solo i sinistri come lui

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    30 Luglio 2010 - 08:08

    L'ho conosciuto all'atto della fondazione di Emergency. E' di una semplicità disarmante.Cerca solo di soddisfare il suo pensiero di mettere a disposizione di chi soffre, la sua conoscenza di medico. Ce ne fossero così di persone! Politica: é una persona, vede, osserva e tira le sue conclusioni. Pertinenti, soprattutto in presenza di dittatorelli in erba e da quattro soldi.

    Report

    Rispondi

  • sastenico

    29 Luglio 2010 - 21:09

    Volontariato versus proselitismo cattolico? Madre Teresa e il suo preteso proselitismo contrapposti e/o assimilati e/o equiparati all' operare dello Strada? Volontariato dello Strada e famiglia? Il volontariato è l’attività prestata in modo personale, spontaneo e gratuito, tramite l’organizzazione di cui il volontario fa parte, senza fini di lucro anche indiretto ed esclusivamente per fini di solidarietà. Lo Strada e i suoi familiari sono l'organizzazione cui i Moratti - ad esempio - elargiscono milioni di euro annui. Si comprende così a che tipologia di esseri fu rivolto un famoso titolo della L'Unità in morte di Lady Diana: Addio Principessa dei poveri!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog