Cerca

Messico: è stato ucciso il boss "Nacho", Re messicano della droga

E'stato colpito in uno scontro a fuoco con i militari. Era noto per il traffico illegale delle anfetamine sul mercato Usa

Messico: è stato ucciso il boss "Nacho", Re messicano della droga
Ignacio Coronel, soprannominato "Nacho", il Re delle anfetamine, è stato ucciso in un conflitto a fuoco con i militari messicani.
Il boss è stato individuato nella zona di Zapopan, in Guadalajara, e ha tentato invano di scappare. E' stato infatti colpito a morte. Uomo dal passato oscuro, pericoloso e astuto, Coronel era considerato il numero tre del cartello di Sinaloa, l’organizzazione guidata da El Chapo Guzman.
Grande pianificatore, con buone doti manageriali, "Nacho" aveva gestito per anni la rotta del Pacifico, assicurando il flusso di cocaina verso gli Usa. Ma, il boss era conosciuto da tutti per il traffico dei "cristalli", ossia le anfetamine, altro stupefacente richiestissimo sul mercato statunitense. 

E l’uccisione di Coronel assume anche un "valore politico". Negli ultimi due anni, le altre "gang della droga" avevano infatti accusato le autorità di collaborare con i padrini di Sinaloa. E, in base a un patto non scritto – hanno sostenuto i rivali – militari e Polizia attaccavano gli altri cartelli.
Un’accusa che è sempre stata prontamente respinta dal Governo che, con l’eliminazione di "Nacho", ha inflitto un duro colpo a Sinaloa, tentando di reagire all’offensiva dei narcos. Sembra però essere opinione comune che Sinaloa colmerà in fretta la perdita di Coronel.
La situazione lungo la frontiera con gli Stati Uniti continua a essere precaria e il Dipartimento di Stato ha, infatti, annunciato la chiusura temporanea del Consolato, a Ciudad Juarez. La decisione è legata all’ondata di omicidi e violenze.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chaim

    30 Luglio 2010 - 16:04

    Non capisco il paragone Messico - Italia...

    Report

    Rispondi

  • Jeorge52

    30 Luglio 2010 - 15:03

    Mexico trabaja para eliminar soggetto che alimenta los drogadito, e in Italy chi persegue los narcos ?? La respuesta esta ne los politcos che le vale madre perseguir l'acion corecta. la respuesta esta ne la prensa che le gusta llenar su oja e hablar de esta cingadera e non ponerse a combatterla

    Report

    Rispondi

  • alexpuzer

    30 Luglio 2010 - 13:01

    be sara solo uno ma oggi si respira aria piu pulita

    Report

    Rispondi

blog