Cerca

Scontri a Karachi: ucciso un politico durante un funerale in moschea

Il deputato della maggioranza, Raza Haider, è stato assassinato mentre partecipava alle esequie della madre di un amico. Sono 80 i morti

0
Scontri a Karachi: ucciso un politico durante un funerale in moschea
E' di almeno 80 persone il bilancio dei morti a seguito delle violente proteste che si sono scatenate a Karachi, in Pakistan, dopo l' omicidio di un politico, durante un funerale. Un centinaio di persone risultano invece ferite. A riferirlo è il " Dawn News" che cita alcune fonti della Polizia.

Raza Haider, esponente del partito "Mom"- "Muttahida Qaumi Movement- è stato assassinato a colpi di pistola in una moschea, insieme alla sua guardia del corpo, mentre partecipava alle esequie della madre di un amico. Alcuni testimoni hanno riferito di aver visto 4 uomini armati che aprivano il fuoco contro il deputato dell'Assemblea provinciale del Sindh, fuggendo poco dopo.

L'uccisione di Raza ha scatenato una violenta ondata di proteste. Decine e decine le auto date a fuoco, numerosi i dimostranti che hanno bloccato le strade principali della città. I negozi hanno immediatamente abbassato le saracinesche e le strade si sono svuotate, proprio mentre si cominciavano a sentire gli spari in diversi quartieri.

Gli episodi hanno innescato i timori di ulteriore instabilità in un Paese, già messo in ginocchio dalle inondazioni senza precedenti che hanno ucciso, finora, 1.500 persone.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media