Cerca

Obama festeggia un compleanno da single

La first lady è arrivata a Marbella con la figlia Sasha. Malia, la maggiore, sta partecipando a un "summer camp". Il presidente vola da solo a Chicago

Obama festeggia un compleanno da single
Un compleanno da single quello per il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. Anche se ad onorare il suo 49esimo genetliaco ci sarà niente meno che Oprah Winfrey, la star dei talk show, e regina della mondanità di Chicago, che è stata, con la sua influenza e i suoi milioni di dollari, un pilastro della campagna presidenziale di Obama.

La first lady americana Michelle e la figlia Sasha sono arrivate in Spagna per una vacanza con amici. Le due donne della Casa Bianca, insieme al loro entourage, hanno deciso di trascorrere dei giorni presso l'Hotel Villa Padierna nelle colline appena sopra la località turistica di Marbella. Un ritrovo conosciuto per essere meta di ricchi e famosi. Anche la figlia maggiore, Malia, ha abbandonato il papà preferendo un “summer camp”. E così Barack è volato a casa, a Chicago, tutto solo nel giorno del suo 49esimo compleanno. Il presidente arriverà in serata e trascorrerà la notte nella casa di famiglia a Hyde Park.

Non ci saranno quindi moglie e figlie nel giorno in cui inizierà l'ultimo anno da quarantenne per il presidente che è arrivato alla Casa Bianca due anni fa e che non ha mancato di scherzare nei giorni scorsi sulla sua età, parlando dei suoi capelli grigi e del fatto che il suo metabolismo sta rallentando.

Ma in realtà quello di Obama a Chicago è più un viaggio di lavoro: domani infatti il presidente ha un intenso programma che prevede la visita agli stabilimenti della Ford, per concludere il giro negli impianti dell'industria automobilistica iniziato la scorsa settimana a Detroit con Chrysler e Gm, e poi ad attenderlo ci sono ben tre ricevimenti in cui si sfrutterà il compleanno per raccogliere fondi per le prossime elezioni di novembre.

Le manifestazioni saranno un po’ per tutte le tasche. La più popolare al Chicago Cultural Center dove i biglietti costano “solo” 250 dollari, la più esclusiva a casa del fondraiser Neil Bluhm dove gli amici e finanziatori più stretti hanno versato fino a 30mila dollari per poter cantare “Happy Birthday” al presidente. È invece a sostegno di Alexi Giannoulias, il banchiere che ha avuto i suoi problemi per il fallimento della banca di famiglia Broadway Bank che tenterà di mantenere in mani democratiche il seggio al Senato che era di Obama, il terzo ricevimento alla Palmer House dove i sostenitori democratici hanno pagato biglietti da 2400 dollari.

Ma anche per le donne di casa Obama non manca qualche incontro ufficiale. Questo fine settimana Michelle volerà sull'isola di Minorca per incontrare il re di Spagna Juan Carlos e la Regina Sofia, nella loro residenza privata. Domani si recherà in visita a Granada, l’antica sede del dominio musulmano in Spagna che si trova a circa 180 chilometri a nord di Marbella.

Il proprietario dell’hotel, Ricardo Arranz, ha dichiarato sul quotidiano "Diario de Sevilla" che la famiglia Obama «non ha chiesto nessun trattamento speciale. Tutto ciò che vogliono è solo discrezione». Ma la discrezione, in casi come questi, ha un prezzo. Infatti la prima donna e tutto il suo entourage, che comprende anche guardie del corpo e servizi segreti, hanno dovuto prenotare 60 camere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pasquino69

    05 Agosto 2010 - 18:06

    da quello che si sa andra' a trote tutta la sera

    Report

    Rispondi

  • Dream

    05 Agosto 2010 - 16:04

    e meno male che è Obamaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!! ed è successo in America!!! fosse accaduto qui! "....che lèvete!"

    Report

    Rispondi

  • misspina

    05 Agosto 2010 - 14:02

    finalmente senza famiglia!!!!!dopo tanti anni di matrimonio il presidente si sentira piu ..............................

    Report

    Rispondi

  • portieredinotte

    05 Agosto 2010 - 12:12

    apparire come quello che si lamenta sempre e che vede sempre le cose da un'angolazione diversa. La notizi qual'è??? Che Obama (poveretto) passi il compleanno da solo? Solo nel senso: senza la famiglia! (air force one, 29 uomini dei servizi segreti, 12 camerieri, 28 giornalisti al seguito, 3 chef, 2 addetti alla cura personale e qualche altro giullare) mi lascia più che indifferente....perplesso. Scusatemi, ma allora penso a chi, vecchietti compresi, il compleanno lo passano nella più totale solitudine in uno spizio. SOLI.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog