Cerca

Francia, espulsi altri 139 rom. Rimpatrio per 850 entro la fine agosto

Il Ministro dell'immigrazione Bresson ha fatto il punto della situazione. I nomadi, partiti ieri dal Paese, hanno ricevuto un sussidio statale

Francia, espulsi altri 139 rom. Rimpatrio per 850 entro la fine agosto
Altri 139 rom lasceranno la città di Parigi alla volta della Romania e della Bulgaria sulla base della formula del "rientro volontario". Lo ha annunciato nella mattina di oggi il Ministro dell’immigrazione francese, Eric Besson. Secondo alcune dichiarazioni, rilasciate ieri sera a Washington, dove si trovava in visita, Bresson ha infatti precisato che sono state ben 89 le persone rom che hanno abbandonato ieri la Francia. 61 sono partite da Lione e 25 dall'aeroporto parigino di Roissy.

Il Ministro Besson ha inoltre voluto fare il punto della situazione sui controversi rimpatrii in seguito a un incontro con la responsabile del Dicastero per la sicurezza interna, Janet Napolitano, precisando che quelli di ieri non sono stati i primi ad essere allontanati. E, oltre alle partenze nella giornata odierna, a detta del Ministro, ce ne saranno altre 160 il 26 agosto. Entro la fine del mese si conteranno dunque 850 rom che "dall'inzio dell'anno 2010 saranno state ricondotto al loro Paese d'origine". Quella in atto in questi giorni sarebbe dunque "un'accelerazione del processo già in atto".

Seguendo la formula del "rientro volontario" i rom, partiti ieri dalla Francia, hanno ricevuto un sussidio statale di 300 euro a persona per gli adulti e di 100 euro per i baambini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • paolo956

    21 Agosto 2010 - 09:09

    quello che sta succedendo in Francia si dovrebbe adottare anche da noi...ma non solo nei confronti dei rom che sono una minima parte, ma anche nei confronti di tutti gli extracomunitari che, non avendo voglia di fare nulla, rimangono nel ns paese unicamente per proseguire nella loro attività di delinquenti, quindi fuori dalle balle, tornatevene nei vs paesi ...ovviamente hanno paura, perchè nei loro paesi sarebbero già dietro le sbarre

    Report

    Rispondi

  • emilioq

    21 Agosto 2010 - 08:08

    Ben fatto ! Solo da noi entrano nella massima libertà cani e porci e poi, con la massima disinvoltura senti che al primo delitto o furto o scippo o altra porcata il soggetto era già stato condannato, era già schedato era insomma a perfetta conoscenza delle forze dell'ordine come quelli che hanno trucidato le cosidette fidanzate dopo che quest'ultime, disperate, avevano fatto non so quante denunce! Questo è un paese fognatura dove entra di tutto e di più e nessuno fa niente!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • p.giorgio

    21 Agosto 2010 - 00:12

    che quegli aerei facciano "rifornimento" anche in Italia.

    Report

    Rispondi

  • MAD

    21 Agosto 2010 - 00:12

    ...questi sono volontari che si beccano i 300 euro, poi tra 2 settimane saranno di nuovo in Francia se vorranno, i nquanto cittadini comunitari possono andare dove gli pare, ennesima trovata inutile e di facciata che non risolve nessun problema, sarebbe più sensato per i ROM e similia dare la possibilità di rimanere in un paese per 3 mesi al massimo, oltre i quali se vogliono rimanere devono dimostrare di avere un lavoro e documenti in regola e con tasse pagate, questo avrebbe un senso e uh'efficacia, la trovata di Sarcozy è solo per cercare di recuperare i consensi in caduta libera...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog