Cerca

Catastrofe a New York: una tempesta mette ko la città. 1 morto

La vittima è una donna di 30 anni: è stata schiacciata da un albero caduto sulal sua vettura. Decine di feriti, traffico paralizzato e partenze di treni e aerei sospese

Catastrofe a New York: una tempesta mette ko la città. 1 morto
Una tempesta improvvisa si è abbattuta sulla città di New York proprio alla sera nell’ora di punta provocando non pochi danni: un morto, decine di feriti, trasporti paralizzati e disastri. La vittima è una donna di 30 anni, morta schiacciata da un albero che è caduto sulla sua auto.

I voli aerei sono stati interrotti: le piste dell’aeroporto Kennedy sono rimaste inutilizzabili a causa di alberi trascinati dal vento e di tre grandi camion rovesciati. Due camion hanno bloccato una delle piste e il terzo è  stato scaraventato contro una barriera di cemento, abbattendo un   pilone e venendo trascinato sulla pista accanto. La maggior parte dei treni ha subito pesanti ritardi o, addirittura, non sono neanche partiti per colpa di alberi che sono caduti sulle linee ferroviarie.

Secondo un portavoce della polizia, vi sono stati venti con movimento circolare fino a 130 chilometri orari di velocità. La tempesta, che oggi è stata definita ufficialmente dal servizio meteorologico come un tornado, è iniziata alle 17.00 con venti fortissimi che hanno progressivamente spazzato Staten island, Brooklyn, Bedford Stuyvesant e infine Queens. In pochi attimi le strade sono state ingombrate da alberi strappati e detriti, tetti sono  stati scoperchiati e la corrente elettrica si è interrotta. Poco dopo la mezzanotte ancora 34mila case, soprattutto a Staten Island e Queens, erano ancora senza elettricità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog