Cerca

Atene sotto assedio per la protesta dei camionisti

Centinaia di tir bloccano le strade che portano alla capitale. Lo scopo è fermare il Parlamento dal voto per la liberalizzazione del settore

Atene sotto assedio per la protesta dei camionisti
Atene sotto assedio: centinaia di trasportatori sono in rivolta contro la liberalizzazione del settore. Da stamattina presto stanno bloccando una delle principali direttrici stradali che porta alla capitale. Questo dopo che la polizia ha impedito loro di marciare sulla città. Più di ottocento autocarri, come riferiscono i media, sono fermi alle porte della città. Tutto controllato dall’occhio vigile delle autorità.

Lo scopo dei camionisti è bloccare il voto, previsto per domani, per la legge che deve liberalizzare il settore. I tir sono bloccati sulla strada che da Corinto conduce alla capitale: il traffico è stato deviato. Altri 300 camion, però, stanno assediando la città di Salonicco. Gli autotrasportatori che si oppongono alla legge, chiedono soprattutto l'estensione del periodo di transizione da tre a cinque anni.

«Non abbiamo più nulla da perdere» ha detto il loro presidente, Giorgio Tzortzatos, di fronte al rifiuto del governo. Le associazioni commerciali hanno denunciato problemi di rifornimenti alimentari e avvertito che esiste il rischio di una penuria di carburanti, come quella del luglio scorso quando il Paese è stato messo in ginocchio dalla prima lunga protesta dei camionisti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog