Cerca

Si tatua sulla fronte il logo della radio. Ma era uno scherzo del dj

Winkelman ha pensato di poter ricavare un bel gruzzoletto. Ha tentato anche la causa ma poi non vedendo la vittoria ha rinunciato

Si tatua sulla fronte il logo della radio. Ma era uno scherzo del dj
David Jonathan Winkelman non ha pensato potesse trattarsi di un semplice scherzo. Anzi: ha coinvolto anche il figlio. Così i due sono andati dal loro tatuatore di fiducia e sulla fronte si sono fatti disegnare il logo di una radio radicale locale. E questo solo perché un deejay aveva offerto del denaro in cambio del folle gesto.

Ma David, di 48 anni e residente dell'Iowa, ci è cascato in pieno. Lui, un grande fan della radio Korb,  ha sentito uno speaker fare una proposta: "Se vi tatuate il nostro logo sulla fronte, per voi è pronto un assegno a sei cifre".

Ma l’uomo ha pensato di poterci davvero ricavare una buona cifra e così sulla fronte si è fatto tatuare il simbolo di “93 Rock" e sotto le parole "Quad City Rocker". Poi insieme al figlio, coinvolto anche lui, sono andati alla sede della radio e si sono trovati di fronte a una realtà ben diversa da quella annunciata: si trattava di uno scherzo. Insomma: la radio non aveva di certo intenzione di scucire un soldo.

Winkelman poi ha tentato le vie legali: ha denunciato la radio ma non intravedendo speranze di vittoria ha rinunciato alla causa. Poi qualche giorno fa è stato arrestato e le sue foto segnaletiche han fatto il giro del globo anche perché quella radio ha cambiato nome.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog