Cerca

Messico. Ancora frane, 12 morti

Tre 3 giorni fa la scossa a Tlahuitoltepec: sono disperse 11 persone

Messico. Ancora frane, 12 morti
La terra continua a muoversi in Messico. Mentre le autorità cercano ancora gli 11 dispersi a Tlahuitoltepec, nell’Oaxaca, una nuova frana di fango ha provocato 12 morti, 16 feriti e 4 dispersi nel Chiapas. Il cedimento è dovuto alle violenti piogge che in questi giorni si sono abbattute sul municipio di Matan, vicino allo stato di Oaxaca. 

Il presidente Felipe Calderon ha da poco diffuso la notizia via Twitter precisando che sono in atto operazioni di soccorso. La frana è avvenuta martedì 28 settembre alle 22 locali (le 5 di mattina in Italia).

L’ennesima tragedia si aggiunge ai danni provocanti dagli uragani Karl e Matthew soprattutto nel sudest del Paese. Ci contano una cinquantina di morti, migliaia di sfollati, gravi inondazioni e miliardi di dollari di danni in un mese. Il presidente Calderon ha sottolineato l’urgenza di un accordo mondiale alla prossima conferenza internazionale sul clima, prevista a fine novembre proprio in Messico, a Cancun.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog