Cerca

Morto il poligamo più prolifico del mondo: 130 donne e 210 figli

Era conosciuto come Danger per la "forza seduttiva" che esercitava sulle donne

Morto il poligamo più prolifico del mondo: 130 donne e 210 figli
Circa 130 relazioni con altrettante donne, un'ottantina di divorzi e 210 figli. Sono questi i numeri con cui Akuku Danger aveva conquistato il primato di poligamo più prolifico del mondo. All'età di 92 anni il noto "maestro della seduzione" si è spento in Kenya dopo una lunga malattia.

L'uomo era soprannominato "Pericolo" per la forza seduttiva che riusciva a esercitare sul gentil sesso, a detta delle stesse donne, 130 in tutto. Il suo primo matrimonio risale al 1939, l'ultimo al 1997, all'età di 79 anni, con una giovane di appena 18 anni, che adesso ha tre figli.

Akuku Danger
ha fatto della poligamia un vero e proprio business. Turisti e reporter spesso si sono recati nella sua casa nel distretto di Ndhiwa nell'ovest del Kenya, vicino al Lago Vittoria, per fotografarlo e intervistarlo, ovviamente dietro pagamento di un compenso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • otello52

    04 Ottobre 2010 - 16:04

    state facendo troppa filosofia. questo qui era uno a cui piacevano particolarmente le donne e ci sapeva fare e si è tro...to 130 donne. verrebbe da dire beato lui. non si deve essere posto troppi problemi, nè lui nè le donne che lo hanno "accompagnato". quanto ai figli dubito che se li ricordasse tutti. a mio avviso ha svolto in maniera "ginnica" una semplice attività riproduttiva senza porsi alcun problema su come avrebbe allevato questi figli e su quale futuro avrebbero avuto. qui non c' entrano ne i "padani" ne i bianchi mollicci, nè i superdotati, nè altro. questo qui amava scopa..re, e ci sapeva fare perchè 130 donne, comunque siano, non è uno scherzo. forse solo silvio sarebbe capace di tanto.

    Report

    Rispondi

  • Marcoenrico

    04 Ottobre 2010 - 15:03

    Non sono un insegnante né un docente però qualche lezione la potrei dare. Magari ai suoi figli... dispiacerebbe assorbissero il "politicamente corretto" sciorinato dal padre/madre.

    Report

    Rispondi

  • nuvola grigia

    04 Ottobre 2010 - 13:01

    Ha ragione lei!!! è un vero pericolo!!! bisogna che i "padani" vadano a scuola dai suoi figli, nella speranza che qualcuno di loro sia BRAVO come il papà!!!

    Report

    Rispondi

  • toni resetti

    04 Ottobre 2010 - 13:01

    ... che aveva capito tutto della vita. Noi, bianchicci e molli, tutti presi dalle ns. responsabilità imposte o forse cercate (ma de chè dico io) tutti presi a far di tutto - dal lavoro, al SUV da 50.000 euro, dalle vacanze alle storie di sesso senza anima) tranne la cosa più importante (e la più gravosa). Costui ha assolto ALLA GRANDISSIMA al compito principale affidatoci dalla natura. Procurando amore, (vero amore) piacere, benessere e figli a tante fortunate senza distinzioni di censo, età, bellezza, intelligenza. Un vero democratico. Un vero uomo. E loro delle vere donne. Spero i nostri nipoti non ci maledicano quando tra 90 anni si ritroveranno ad essere una minoranza sempre più molliccia e forse meno bianchiccia. Saluti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog