Cerca

Francia, tre arresti per terrorismo

Sono stati presi a Marsiglia e a Bordeaux. Sembrano collegati all'uomo fermato a Napoli per rapporti con Al Qaeda

Francia, tre arresti per terrorismo
Arrestati  in Francia tre presunti terroristi. È successo questa mattina in una doppia operazione della polizia a Marsiglia e a Bordeaux. Lo riferisce l’emittente televisiva TF1.
I tre sembrano collegati a Riad Hannouni, cittadino francese, 28 anni, arrestato a settembre a Napoli perché sospettato di essere legato ad Al Qaeda. Il giovane era partito per l’area pakistano-afghana, dove vengono addestrati numerosi attentatori kamikaze. Secondo i servizi di sicurezza francesi, il rientro di jihadisti da quelle zone è “il principale motivo di preoccupazione”. Una fonte transalpina parla di molte decine di europei, soprattutto francesi, belgi e italiani, partiti per combattere sulla frontiera tra Pakistan e Afghanistan e pronti a tornare in Europa.

Hannouni aveva addosso i nomi e i recapiti degli arrestati di oggi, due a Marsiglia e il terzo a Bordeaux. Il mese scorso è cresciuto l’allarme attentati nel Paese ma le autorità hanno poi riconosciuto che l’informazione, ricevuta dai servizi segreti, è risultata poco credibile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • jerico

    06 Ottobre 2010 - 10:10

    Ottima analisi del lettore '' Nonae''. Le parole dette ieri dal terrorista Shazad ,condannato da un tribunale di Manhattan : ''Preparatevi alla guerra'' la dicono lunga sulle intenzioni dei musulmani, mi domando quando l'Occidente si sveglierà dal suo torpore ! Una volta le guerre si dichiaravano nelle Cancellerie , ora lo si fà con gli attentati. Vi invito a leggere gli scritti della mistica svizzera Adrienne Von Speyr , lì troverete che l'Islam è una Religione suscitata da Satana . I minareti delle moschee per '' loro'' sono come le bandiere piantate sul territorio nemico, è un modo per dirci in faccia :''Quì ci siamo noi''. Faccio una seconda ipotesi dietro la violenza dell'Islam. Dietro ci sono i cosidetti ''Illuminati'' che vogliono instaurare un Governo Mondiale , e soltanto con l'aiuto dell'Islam lo possono attuare, le altre religioni sono troppo pacifiche. E' strano poi ,che gli USA abbiano un Presidente musulmano, siamo forse alla vigilia del Nuovo Ordine Mondiale ?

    Report

    Rispondi

  • nonae

    05 Ottobre 2010 - 15:03

    Sempre di più e sempre peggio. Gli Islamici NON cambiano MAI. Fermi al Medioevo, sono sempre pronti a conquistare, distruggere, asservire, dominare, senza alcun senso, né rispetto della DEMOCRAZIA, DELLA CULTURA, DELLE DIVERSITA'. Pronti sempre a mordere la mano, che li sovviene. Pronti sempre ad annientare le donne , pur usandole senza alcun ritegno. SONO BARBARI FEROCI, MIMETIZZATI DA AGNELLINI INNOCUI. NON SI INTEGRERANNO MAI E VIVONO SFRUTTANDO TUTTO DI UNO STATO, sempre in funzione di un possibile PREDOMINIO. Vengono allevati nel credo dell'unicità del Corano (travisato e manipolato ad arte) e nella convinzione che nel mondo i seguaci di religioni diverse sono solo nemici INFEDELI. BASTI ricordare la loro distruzione di opere d'arte magnificenti, patrimonio della civiltà umana, per rendersi conto pienamente di quali nefandezze sono capaci......

    Report

    Rispondi

blog