Cerca

La Nato: solidarietà tra Stati anche per cyber-attacco

L'articolo 5 prevede che lo Stato membro aggredito "online" possa chiedere l'intervento degli Alleati

La Nato: solidarietà tra Stati anche per cyber-attacco
Un cyber-attacco contro uno degli Stati della Nato è da considerarsi come rivolto a tutta l'alleanza. Pertanto, come sancisce il segretario generale Anders Fogh Rasmussen, potrà essere invocato l'articolo 5 dello statuto, secondo cui un attacco a uno Stato membro è un attacco a tutta l'alleanza. Da Bruxelles Rasmussen, parlando con la stampa in vista della ministeriale Difesa ed Esteri della Nato, ha dichiarato: "Anche un cyber attacco contro uno stato membro potrà essere considerato come un'aggressione a tutti gli altri alleati. Lo stato attaccato potrà invocare la solidarietà degli altri alleati", come appunto l'articolo 5 prevede fin dalla sua firma, avvenuta a Washington il 4 aprile 1949.
Fino a oggi l'unica volta in cui è stato invocato l'articolo 5 è stato dopo l'attacco alle Torri Gemelle dell'11 settembre 2001.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog