Cerca

Nozze con insulti alle Maldive / GUARDA IL VIDEO

Sposi in vacanza offesi e derisi dagli abitanti del luogo durante una cerimonia. Caso isolato o prassi consolidata?

Nozze con insulti alle Maldive / GUARDA IL VIDEO
Un precario tavolino coperto da un telo bianco, uno spartano bouquet di fiori in mano alla sposa, un recinto di palme, una leggera brezza e i piedi nudi sulla fine sabbia bianca. Gli ingredienti per un matrimonio in perfetto stile Maldive c'erano tutti, compresi testimoni e cerimoniere del luogo. Quello che non quadrava erano le frasi rivolte alla coppia svizzera in Dhivehi, la lingua maldiviana. Vere e proprie offese a sfondo religioso e sessuale, insulti blasfemi, pronunciati con nonchalance agli ignari e sorridenti sposini.

Il finto omaggio è stato smascherato in un video diffuso su Youtube con tanto di sottotitoli che traducono le offese. La direzione del Vilu Reef hotel, che aveva voluto onorare così, con una cerimonia maldiviana, la coppia in viaggio di nozze, si è già scusata. Ma ormai il filmato in cui marito e moglie sono apostrofati come "maiali" e "infedeli" (e non sono gli insulti peggiori) impazza sul web. Un minuto e mezzo di offese, anche quando gli sposi si scambiano gli anelli, piantano un albero di cocco in spiaggia e lo staff applaude. Solo un estratto della cerimonia a suon di parolacce durata circa un quarto d'ora.

Ecco il video:

 

Prassi consolidata? - A questo punto viene il dubbio che l'anomala cerimonia non sia un caso isolato. Simili "omaggi" rientrano tra i servizi offerti dal Vilu Reef hotel e ampiamente pubblicizzati sul sito web. Come una sorta di secondo matrimonio, un bis delle nozze, per gli sposi in luna di miele che vogliono rivivere il momento idilliaco della loro unione.

Non è da escludere quindi che gli organizzatori locali si siano presi gioco dei turisti anche molte altre volte. Per verificare l'ipotesi il ministro degli Esteri dell’arcipelago, Ahmed Shaheed, ha ordinato l’apertura di un'inchiesta, esprimendo poi "orrore" per l'accaduto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog