Cerca

Iraq, esplosioni a Baghdad

Ordigni, autobombe e razzi seminano il panico nei quartieri a maggioranza sciita. 100 morti e 200 feriti

Iraq, esplosioni a Baghdad
Paura a Baghdad. Una serie di attentati combinati ha gettato panico e morte sulla capitale irachena. Almeno 100 i morti e 200 i feriti, ma il bilancio delle vittime è ancora provvisorio. Le esplosioni hanno squarciato edifici, bar e locali di ritrovo, affollati in queste ore del giorno. Le bombe (più di 16) erano posizionate su alcune auto e ai margini delle strade. Oltre a ordigni e autobombe è stato sparato anche un numero imprecisato di razzi.

Tra le zone colpite Sadr city, Shùla, Shaab, Huseiniyah, Bayà, Saydiyah, Kadhimiyah, Abu Dsheer, il distretto di Amel e Yarmouk, quartieri a maggioranza sciita. I due principali ospedali hanno immediatamente diffuso una richiesta urgente di donazione di sangue.

Coprifuoco - Dopo le esplosioni le autorità hanno imposto un coprifuoco "fino a nuovo ordine". La polizia irachena ha chiuso tutte le vie di accesso a Baghdad per impedire nuovi attacchi e gli agenti stanno controllando 45 auto sospette.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blues188

    04 Novembre 2010 - 14:02

    Anche in Italia, presto, inizieranno i disordini e le provocazioni islamiche. Si tratta solo di tempo, ma succederà.

    Report

    Rispondi

blog