Cerca

Afghanistan, attacco agli italiani: due Alpini feriti, non sono gravi

Esplode un ordigno in prossimità di Shindad, vicino Herat: i militari contusi sono stati già ricoverati nel Camp Arena

Afghanistan, attacco agli italiani: due Alpini feriti, non sono gravi
Nuovo attacco contro i militari italiani in Afghanistan. Alcuni nostri soldati sono rimasti coinvolti in uno scoppio: almeno in due sono rimasti feriti, uno alla spalla e uno alla schiena. Secondo quanto si apprende, i due non verserebbero in gravi condizioni. Stando alle prime frammentarie notizie, poco prima delle 13 ora locale (le 9:30 in Italia) sarebbe esploso un ordigno posizionato sulla strada in prossimità di Shindad, nella provincia di Herat. Il convoglio italiano era nei pressi del villaggio Huak, a 27 km a sud di Shindad: mentre percorreva la famigerata Zeerko Valley, la colonna di dieci blindati Lince è stata investita da una esplosione.

Secondo quanto riferito a SkyTg24 dal maggiore Igor Piani, portavoce del Contingente italiano in Afghanistan, i due feriti sono del V Reggimento degli Alpini. I militari contusi sono i rallisti di due mezzi, ossia gli uomini si trovano sulla torretta per controllare il percorso. I feriti sono stati trasportati, a bordo di un mezzo medico, nel Camp Arena di Herat per ricevere un primo soccorso. Poi loro stessi, coscienti, hanno telefonato alle famiglie per avvertirli di quanto accaduto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog