Cerca

William e Kate, il matrimonio del secolo si farà a Westminster il 29 aprile

Nell'abbazia dove si tennero i funerali di Lady D. Cameron: "Festa nazionale". Libdem: "Preoccupati per il referendum"

William e Kate, il matrimonio del secolo si farà a Westminster il 29 aprile
La data imprescindibile per amanti del gossip e di vicende reali è il 29 aprile 2011. Le nuove nozze del secolo, quelle tra il principe William d'Inghilterra e la "borghese" Kate Middleton, si celebreranno all'abbazia di Westminster (dove nel 1947 si sposarono la regina Elisabetta II e il duca di Ediimburgo), a Londra, sotto l'occhio attento di mezzo pianeta.

L'annuncio ufficiale, dopo i pettegolezzi degli ultimi giorni e a una sola settimana dall'annuncio ufficiale del fidanzamento, è arrivato martedì mattina da Palazzo St James, l'esclusivissima residenza del (perenne) erede al trono, quel principe Carlo la cui popolarità (dopo le voci su Camilla "regina") continua a precipitare.

CERIMONIA TRADIZIONALE - I costi del matrimonio da favola - e in tempi di vacche magre la corona ha voluto annunciarlo in fretta - saranno interamente sostenuti dalla Famiglia Reale e dai signori Middleton. Sui contribuenti britannici graverà solamente il costo, certo non contenuto, per la messa in sicurezza dell'evento. I novelli sposi hanno fatto sapere di voler organizzare una cerimonia "molto tradizionale", ma che tenga appunto conto della difficile situazione economica. Insomma, contenere lo sfarzo.  "Tutti coloro che preparano il matrimonio, non solo il principe William e la signorina Middleton, vogliono assicurarsi che ci sia un equilibrio tra una giornata di allegria e l’attuale situazione". Di qui la decisione - a sorpresa - dei Middleton, che vogliono contribuire ai costi della giornata.

Il premier David Cameron, da Downing street, la sua residenza ufficiale, si è apprestato a dichiarare il prossimo 29 aprile festa nazionale in Inghilterra e in Galles. La Scozia, da par suo, non ha ancora preso una decisione in merito.

MATRIMONIO IN PRIMAVERA - Alla fine l’ha spuntata William, che spingeva per un matrimomio in primavera, e non in estate, come volevano invece i cortigiani spaventati dall'eventualità di un diluvio nella giornata in cui l'epicentro del mondo sarà tutto British. Storcono il naso anche i liberaldemocratici, che temono che l'evento possa eclissare il referendum sul sistema elettorale per il quale si sono battuti e che si terrà proprio la settimana successiva.

CATTEDRALI -
Tra i possibili teatri per il matrimonio era stata considerata anche la cattedrale di St Paul, scartata però perché fu quella dove si unirono Carlo e Lady D. Un luogo pregno di ricordi dolorosi per il principe William, come lo è Westminster, dove si celebrarono gli strazianti funerali della principessa del Galles. Ma il principe, lo ha già dimostrato regalando a Kate proprio l'anello di fidanzamento che indossò  Diana, portera sempre con sè il ricordo della madre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cubano44

    24 Novembre 2010 - 16:04

    Vergognoso questo bailam mediatico per due nullafacenti. Finirà come sempre con la coppia che scoppia. Già la madre del principino ci (mi) aveva stancato, immaginiamoci il figliolo che ha un fratellastro... chi dei due è di sangue "reale" se di reale esiste qualcuno... ogni volta che appare un servizio in tv cambio canale e tiro due saracche, andrò all'inferno per loro colpa!!!

    Report

    Rispondi

  • grath2005

    24 Novembre 2010 - 13:01

    We couldn't care less

    Report

    Rispondi

  • just69

    24 Novembre 2010 - 02:02

    l'inserto de L'Unità curato da Michele Serra, vi avrei cortesemente proposto di inserirla nella nota rubrica "...e chi se ne frega!"

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    23 Novembre 2010 - 20:08

    Anche il matrimonio di quell'asino di suo padre all'epoca si credeva eterno.E poi abbiamo visto come è finita....La Diana gli è stata imposta per ragione di stato,in quanto la mummia della Camilla era paragonata alla testa di Bersani quando si tenta di fargli capire che il Muro è venuto giu' quasi 22 anni fa...Speriamo che vivano felici e cornuti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog