Cerca

Coree, nuovi colpi d'artiglieria. Sale la tensione. Pyongyang minaccia

Ancora esplosioni al largo dell'isola di Yeonpyeong. Seul nomina nuovo ministro della Difesa

Coree, nuovi colpi d'artiglieria. Sale la tensione. Pyongyang minaccia
La tensione sul confine tra le due Coree continua a salire. Nella mattinata di venerdì sono stati uditi nuovi colpi di artiglieria nel territorio della Corea del Nord, al largo dell'isola sudcoreana di Yeonpyeong. "Stiamo facendo le verifiche necessarie", ha commentato un portavoce militare citato dall'agenzia sudcoreana Yonhap.

L'episodio - A detta dei militari sudcoreani sono sono stati uditi colpi d'artiglieria provenienti dal territorio del Nord, plausibilmente esplosi durante un'esercitazione militare di Pyongyang. Secondo l'agenzia Yonhap, testimoni hanno raccontato di aver visto del fumo innalzarsi dalla parte nordcoreana del confine. La televisione di Seul, Ytn, ha riferito che alcuni proiettili sarebbero caduti a nord della linea che segna il confine delle acque territoriali della due Coree.

I militari hanno aggiunto che il territorio sudcoreano non è stato colpito e che il fuoco non sembra essere stato diretto verso il sud. Due soldati e due civili sudcoreani sono stati uccisi martedì scorso quando l'isola di Yeonpyeong, a poche migliaia marine dalla linea di confine, è stata investita da un bombardamento dell'artiglieria nordcoreana

Ministro della difesa - Tirano venti di guerra, e Seul cerca di attrezzarsi. E' un ex generale il nuovo ministro della Difesa sudcoreano, che prende il posto di Kim Tae-Young dimessosi dopo l’attacco di Pyongyang all’isola di Yeonpyeong. Lee Hee-Won, 61 anni, a maggio era diventato consigliere presidenziale per la sicurezza in seguito alla crisi provocata dall’affondamento della corvetta Cheonan, di cui Seul ha accusato Pyongyang. In questa veste aveva contribuito alla revisione della politica di sicurezza sudcoreana.   Già generale a quattro stelle, Lee aveva lasciato la divisa nel 2006 dopo essere arrivato a ricoprire il ruolo di vice nel comando congiunto Usa-Corea del sud.

Il monito di Pyongyang - La Corea del nord ha avvertito che le manovre militari congiunte tra le forze sudcoreane e gli Stati Uniti, in programma per domenica 28 novembre, "spingono la penisola sull'orlo della guerra". Lo ha scritto l'agenzia ufficiale nordcoreana, Kcna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog