Cerca

Iran, impiccata la fidanzata del calciatore

Shahla Jahed era accusata di aver ucciso l'ex compagna dell'uomo. Almeno 146 le condanne a morte nel 2010

Iran, impiccata la fidanzata del calciatore
La fidanzata di un calciatore iraniano, accusata di aver ucciso la prima moglie dell’uomo, è stata impiccata alle nelle prime ore di mercoledì mattina nel carcere di Evin a Teheran.

Lo ha dichiarato l’avvocato della donna, Abdosamad Khorramshahi, all’agenzia di stampa Irna. Shahla Jahed, 35 anni, era  accusata di aver ucciso nove anni fa Laleh Saharkhiza. Il caso era stato  molto seguito nella Repubblica islamica, dove il calciatore era una celebrità.

La famiglia di Jahed aveva cercato di convincere i familiari della donna uccisa a perdonarla, ma tutti gli sforzi sono falliti. La condanna a morte, ha spiegato Khorramshahi, è stata confermata dalla Magistratura. L’esecuzione odierna porta ad almeno 146 le condanne a  morte eseguite dall’inizio dell’anno.

Nel 2004
Shahla era stata giudicata colpevole dell'omicidio della moglie dell'ex attaccante della nazionale di Teheran, Nasser Mohammed-Khani, avvenuta per accoltellamento dua anni prima. In Iran il caso ha fatto molto scalpore, poiché Shahla Jahed e l'uomo avevano contratto un "matrimonio temporaneo", un'unione prevista dal diritto islamico che può variare da poche ore a dei decenni, spesso utilizzata per aggirare l'accusa di adulterio.

Al processo del 2004, dopo che l'ex calciatore era stato incarcerato per mesi per la sospetta complicità nell'omicidio, Shahla si disse innocente, per poi ritrattare ed affermare di aver agito da sola. "Tutti sanno", ha aggiunto recentemente, "in quali condizioni ho confessato": gli attivisti iraniani e di Amnesty sostengono che sia stata costretta a inventarsi la versione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Al-dente

    02 Dicembre 2010 - 11:11

    Un'altra vittima della follia e del fanatismo islamico. In quanto ai matrimoni provvisori sono fatti in quei luoghi per prostituzione. La prostituzione come da noi non è ammessa ma facendo un contratto matrimoniale provvisorio la si può fare. Oriana Fallaci fu costretta anche lei a fare un simile tipo di matrimonio temporaneo, ovviamente come forma ma senza consumazione, per poter intervistare Komheini, odiandosi per essere stata costretta a farlo.

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    02 Dicembre 2010 - 08:08

    Mi ero dimenticato di una cosa...Il matrimonio temporaneo non si chiama così,ma si chiama"Contratto di matrimonio"che puo' durare da 3 mesi ad un max di 12.Poi se uno lo vuole continuare lo comunica sia alla polizia che al muellah che provvede alla documentazione ed alla successiva estensione del contratto,che come dite voi puo' durare decenni.Se non vuole continuare non c'è problema..torna scapolo o se ne cerca un'altra.Parecchi italiani hanno sposato iraniane con questo sistema,ed è molto diffuso nei paesi arabi.Poi se ci hanno perso la testa e se le sono sposate sul serio e portate in Italia.... fatti loro.Saluti.

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    02 Dicembre 2010 - 08:08

    Per lavoro in Iran ci sono stato 5 anni...Quando andavo in cantiere tutte le mattine passavo nella piazza di ********.Puntualmente appesi al bilancino sospeso al gancio del carro ponte ce ne erano appesi da due a 10....Spacciatori,assassini,violentatori di donne ecc...Una volta,il mio autista mi racconto di un individuo che aveva violentato e ucciso madre e una bambina di pochi anni.Lo hanno internato in carcere,torturato per mesi e mesi...Quando era in punto di morte sospendevano tutto,lo curavano e quando era a posto ricominciavano da capo.Anche lui l'ho visto appeso fino a che non è venuto giu' tutto quanto.Poi lo hanno seppellito al contrario(con i piedi in su)e con le spalle rivolte verso la Mecca in segno di spregio..La testa l'hanno buttata ai lati della strada su cui ero costretto a transitare,in pasto ai cani.Vi basta o devo dirne ancora?

    Report

    Rispondi

  • autores

    01 Dicembre 2010 - 18:06

    che e' non si vergogna nemmeno di essere l'amante e di rimanere amante e ammazza la moglie del tipo?cioe' io credo che solo a venire a sapere che una e' amante di un uomo sposato ci si puo' fare la pelle o prenderla a botte da fare capire la ragione altrui.queste sceme non dovrebbero neanche nascere o essere nate,una vergogna pazzesca.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog