Cerca

Finge di avere il cancro per avere soldi delle donazioni

Donna commuove la Gb: in realtà era sana, mentiva anche alla famiglia

Finge di avere il cancro per avere soldi delle donazioni
"Ho due cancri e una leucemia". Con queste parole aveva commosso la Gran Bretagna e aveva fatto scattare una gara di solidarietà con cui erano stati raccolti 25mila sterline. Terri Edkins, invece, era sanissima, ma con una lunga serie di bugie aveva circuito un'intera Nazione e anche la sua famiglia. Il marito, infatti, l'aveva sposata in emergenza - aveva appena sei mesi di vita - e le aveva dato una mano a raccogliere i fondi per partecipare ad una cura sperimentale capace di sconfiggere contemporaneamente i suoi (fantomatici) tumori al cervello e alle ossa e la leucemia. La coppia, inoltre, aveva tre figli di 4, 2 e 1 anno.

Era anche stata organizzata una partita di beneficienza grazie alla quale erano stati raccolti 580 sterline. Al termine dell'incontro Terri commosse il pubblico dicendo: "Tutto quello che voglio è più tempo da passare con mio marito e con i miei figli. Se non fossi madre e non fossi sposata, ora sarei già morta. All’inizio dell’anno mi avevano dato sei mesi di vita e sono ancora qui, pertanto ogni giorno in più che arriva è un autentico bonus e io sono davvero felice che i bambini siano ancora troppo piccoli per capire quello che sta succedendo. Sono realmente grata a tutti quelli che mi stanno aiutando, perché questo è fondamentalmente il mio ultimo sussulto".

Terri aveva anche deciso di radersi completamente la testa per rendere tutto più credibile, come se stesse affrontando una vera chemioterapia. Negli ultimi giorni aveva anche annunciato di essere incinta per la quarta volta, e già in molti avevano espesso le loro perplessità. Poi è venuta fuori la montatura ed è scattata l'accusa di frode. Oltre ad un probabile, imminente, divorzio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • RANMA

    07 Dicembre 2010 - 09:09

    Io il cancro purtroppo l'ho sperimentato sulla mia pelle, anche mio padre ne è stato vittima...facevamo le chemioterapie e tutte le dolorose cure che in questi casi si devono affrontare,un calvario che sembra non avere mai fine.Mio padre non c'è più,e il mio cuore si è spezzato inesorabilmente,lui si è alla fine arreso a questo male terribile e devastante,fra atroci sofferenze offuscate da pesantissimi sedativi che ti tolgono il cervello.Nellultimo straziante istante della sua vita gli ho mormorato:papà ti voglio bene,lui con gli occhi chiusi e la mascherina dell'ossigeno piena di liquido nero ha potuto solo fare un leggero cenno della testa,come per dirmi,anch'io. Questa donna è una vergogna per l'umanità.Mi domando come può dio lasciare che nascano individui simili,che sanno solo fare del male...Il male non si augura a nessuno ma se anche lei ne fosse colpita come punizione divina,cosa accadrebbe?A che santo si voterà per avere un aiuto?Ricordate la favola di Pierino e il Lupo?

    Report

    Rispondi

  • luciana c.

    07 Dicembre 2010 - 05:05

    penso che il cancro lei l'abbia davvero:nella testa e nel cuore...e questo cancro deve averle tolto anche il solo concetto di rispetto di se stessa

    Report

    Rispondi

  • webitalianet

    06 Dicembre 2010 - 19:07

    C'è poco da commentare..........

    Report

    Rispondi

blog