Cerca

Neve, Europa ko: odissea negli aeroporti

Londra e Francoforte nel caos, cancellati centiaia di voli. I governi consigliano di non partire

Neve, Europa ko: odissea negli aeroporti
Il maltempo non crea disagi solo in Italia. Tutta l'Europa sta vivendo ore difficili, a causa delle precipitazioni nevose che stanno originando caos e confusione a tutte le latitudini. I problemi peggiori si registrano, come sempre, nel traffico aereo: a Francoforte, Bruxelles, Amsterdam, Parigi e Londra sono decine i voli annullati e migliaia i passeggeri bloccati.

PARIGI - Nella Capitale francese, nella giornata di domenica, almeno 13mila passeggeri hanno subìto notevoli ritardi o cancellazioni: di questi, almeno 6mila nel solo scalo di Roissy. Nella mattinata di lunedì la situazione più preoccupante si registra in Gran Bretagna, dove si sta vivendo l'inverno più freddo dal 1910.

LONDRA - Heatrow, lo scalo più trafficato al mondo, i voli cancellati originano ripercussioni su tutto il traffico aereo mondiale. La British Airways ha già speso 7 milioni di euro per poter usare macchinari, con cui eliminare la neve e il ghiaccio dalle piste, e per poter impiegare volontari attraverso cui assistere i passeggeri rimasti a terra. Si teme, a questo punto, che le ripercussioni possano arrivare anche a Natale, e sono 4 milioni i cittadini britannici che hanno acquistato biglietti aerei per il periodo delle feste. Il treno Eurostar, che collega Londra a Parigi, è bloccato e non sono previste partenze nelle prossime ore. I due governi hanno consigliato ai propri cittadini di non mettersi in viaggio per non aggravare ulteriormente la situazione.

FRANCOFORTE - In Germania, anche lo scalo di Francoforte è nel caos. L'aeroporto di maggior traffico dell'Europa continentale subirà la cancellazione di almeno 292 voli, circa un quarto del totale. Notevoli ritardi si segnalano per i voli internazionali, che però dovrebbero decollare comunque. Nel week end sono stati già cancellati circa 1800 voli, circa un terzo del totale. Circa mille lettini sono stati predisposti all'interno dei locali aeroportuali: sono a disposizione dei passeggeri che restano bloccati a terra. Anche sulla rete autostradale si segnalano enormi disagi, con decine di chilometri di code e decine di incidenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giuseppe57

    21 Dicembre 2010 - 10:10

    Sta passando sotto silenzio un esempio illuminante di efficienza italica. Nel giorno della catastrofe con l'Italia spaccata in due e migliaia di auto e camion bloccati nella bufera sotto la neve un'auto blu preceduta da uno spazzaneve solcava l'A1 in direzione Roma. A bordo al calduccio l'ex ministro Scajola, anche in questo caso scortato da uno spazzaneve a sua insaputa. Che efficienza !

    Report

    Rispondi

blog