Cerca

Morto Mark Felt

"Gola profonda" del Watergate

Morto Mark Felt

All’età di 95 anni si è spento Mark Felt, meglio conosciuto come la “Gola profonda” che con le sue rivelazioni contribuì a portare alla luce lo scandalo Watergate. A riportare la notizia è il New York Times. La scomparsa di Felt, avvenuta ieri in California, è stata confermata dal nipote Rob Jones.
Lo scandalo del Watergate dei primi anni ’70 prese il nome dal palazzo dove aveva sede il quartier generale del Partito democratico, oggetto di una effrazione a scopo di spionaggio politico. Per 30 anni l'identità di “Gola profonda”, che con le sue soffiate guidò l'inchiesta giornalistica del Washington Post sul Watergate, è stata al centro di illazioni e ipotesi di ogni tipo. Finché nel 2005, Felt stesso rivelò di essere stato lui la fonte del giornalista Bob Woodward sul ruolo della Casa Bianca di Nixon nell'affare. Il soprannome 'Gola profondà fu preso da un celebre film pornografico dell'epoca.
Nixon, che aveva fiuto per riconoscere gli avversari, sospettò subito di lui. Ma Felt negò sempre e ricorse anche ad operazioni di depistaggio per nascondere il suo ruolo nella vicenda. Nel 1980, fu poi condannato per aver aver autorizzato effrazioni illegali nelle case di esponenti del gruppo di estrema sinistra dei Weather underground. Nixon testimoniò a suo favore, e l'allora presidente Ronald Reagan gli concesse il perdono presidenziale. Da allora Felt, che aveva lasciato l'Fbi nel 1973, scomparve dalla scena pubblica. Vi ricomparve poi clamorosamente nel 2005, quando ormai ammalato al primo stadio di Alzheimer autorizzò il suo avvocato John O’Connor a rivelare a Vanity Fair il suo ruolo nel Watergate. Woodword, che aveva promesso di tacere fino alla morte di Felt, confermò. “La gente si chiederà a lungo se ho fatto la cosa giusta aiutando Woodward - si legge nel libro che Felt poi pubblicò assieme ad O’Connor - ma il fatto è che l'intera verità venne fuori, e non è forse questo il compito dell'Fbi?”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog