Cerca

Mangimi e uova alla diossina: paura in Germania

Ministero informato dell'allarme con 9 mesi di ritardo. Chiusi 4700 allevamenti. Lunedì vertice a Berlino

Mangimi e uova alla diossina: paura in Germania
Panico e polemiche in Germania per un nuovo scandalo dei mangimi alla diossina. Circa 4709 allevamenti sono stati chiusi per timore che, oltre alle uova, possano essere stati contaminati anche la carne di maiale e il latte. Dei 153 allevamenti situati nella regione dell'Emsland, in Bassa Sassonia, 15 sono infatti specializzati nella produzione di latte e altri 31 in quella di mucche e vitelli. Secondo il chimico di Greenpeace Manfred Santen, intervistato dal quotidiano Bild, "i mangimi alla diossina sono stati forniti anche agli allevamenti di mucche. La diossina si deposita nelle parti grasse degli animali, dunque anche nel latte". Non è ancora chiaro se il cibo contaminato sia stato già venduto o distribuito nei supermercati della zona.

NOVE MESI DI RITARDO - Un portavoce del ministero dell'Agricoltura della Bassa Sassonia ha confermato la notizia, riportata dal quotidiano Hannoversche Allgemeine Zeitung, secondo cui la presenza di diossina nei mangimi era cosa nota sin dal 19 marzo 2010, ben nove mesi prima che l'allarme venisse alla luce. Un laboratorio privato, infatti, aveva scoperto che la percenturale di diossina contenuta nei grassi destinati alla produzione di mangimi, prodotti dalla società "Harles und Jentzsch", era doppia di quella massima consentita. Il rapporto, però, è arrivato al ministero solo lo scorso 27 dicembre. In alcuni casi il valore riscontrato di diossina è stato di 10.05 nanogrammi, oltre dieci volte quello massimo tollerato dalla legge.

VERTICI A BERLINO - Il ministro dell'Agricoltura Ilse Aigner ha convocato per il prossimo lunedì, a Berlino, un vertice sulla crisi diossina. La titolare del Dicastero ha anche cercato di rassicurare i consumatori affermando che l'aumento di livello di diossina nelle uova derivante dal consumo di grasso contaminato è stato così limitato da rendere improbabili conseguenze per la salute. La Aigner incontrerà anche rappresentanti delle aziende che miscelano i mangimi per animali responsabili per la tutela dei consumatori. A metà gennaio, inoltre, si terrà un vertice con i ministri dell'Agricoltura di altri Stati europei.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Bobirons

    10 Gennaio 2011 - 21:09

    ........ ceterum censeo "Germania" esse delendam (mi scusi signor Catone, ma la rielaborazione mi sembra dovuta). Quando mai il popolo italico ha avuto qualcosa di positivo dalla Germania ? Non mi riferisco solo ad eventi bellici del secolo XXmo, ma da una panoramica generale sembra proprio che la terra dei Teutoni abbia sempre e soltanto preso gli altri e la penisola per terra di conquista. La filosofia degli uomini superiori non venne inventata dal caporale con i baffetti ma risulta da una cultura atavica, rispecchiata nelle parole dell'inno nazionale tedesco: Germania, Germania sopra tutti. Oggi in parte con una migliore organizzazione ma soprattutto con una proposopea inaudita si sentono ancora superiori mentre in effetti fanno errori ed orrori tali e quali, se non maggiori, alle nazioni degli untermenschen. Aveva ragione chi diceva alla figlia che sono stati, sono e saranno sempre nostri acerrimini opposti.

    Report

    Rispondi

  • omnis omnibus

    10 Gennaio 2011 - 02:02

    incredibile!!!!!! In germania???? Non è possibile,certe cose accadono solo in ITALIA. Coasa dice DER SPIGEL??? Sarà ststa la mafia? Strano che i gloriosi mezzi di informazione trattino la cosa con i guanti bianchi. 9 mesi per un rapporto? Roba da sceneggiata napoletana. W la dieta mediterranea. La pizza gli Spaghetti e il Mandolino.

    Report

    Rispondi

  • arnaldo40

    08 Gennaio 2011 - 12:12

    Ma chi l'ha detto che la Germania é la patria della correttezza. qualche esempio: migliaia di tonnellate di carne avariata, congelata anche da oltre 10 anni, fu messa in commercio dal 1997 fino al 2005. Ci fu un po di maretta e tutto fu messo a tacere perché il Campionato del Mondo di Calcio era alle porte e tale carne avariata serviva oltre a preparare Döner-Kebab, anche Würst di varie specie. Finito il Campionato del mondo, non se ne é saputo piú niente. 2/ migliaia di tonnellate di carne di maiale distrutte perché fu dato come concime farina di pesce. Prodotti per neonati ritirati dal commercio perché avariati. Ultimamente la TV ha dimostrato che con un trattamento chimico, la carne avariata, lavorata a insaccati, non si riconosce da quella fresca. E potrei andare ancora avanti per molto. Oggi ci sono le uova alla diossina; ed il latte? la carne di maiale con tutti i suoi derivati? in Germania si dice che anche i bovini siano contaminati. Se fosse successo in Italia! mamma mia!!!!!

    Report

    Rispondi

  • tripolino34

    08 Gennaio 2011 - 12:12

    I vari low cost di origine tedesca nel nostro Paese sono controllati????

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog