Cerca

Fratelli divisi da 32 anni

Si incontrano facendo la fila

Fratelli divisi da 32 anni

Fratello e sorella, divisi dal 1976, che si ritrovano mentre stanno facendo la fila. E’ la storia che ha per protagonisti Rashid Mohammed Ahmed e sua sorella Fatma, appartenenti al popolo sharawi, provenienti dallo stato non indipendente più esteso al mondo, quello del Sahara Occidentale. Che fino al 1976 fu colonia spagnola, poi venne spartito tra il Marocco e la Mauritania. E’ allora che le vite dei due fratelli si sono divise per riunirsi in Spagna, mentre erano in fila davanti al Registro civile di Cordova, dove centinaia di sharawi dallo scorso febbraio si danno appuntamento per recuperare la nazionalità spagnola.
Fatma nel 1976 fuggì con altri quattro fratelli nei campi profughi in Algeria, mentre Rashid, nato in quell’anno, fu cresciuto nel territorio occupato, a Villa Cinsero, per poi trasferirsi in Spagna solo nel 2001. Una mattina dell’aprile scorso, mentre erano entrambi in attesa di entrare al Registro civile di Cordova, Rashid non ha potuto fare a meno di notare la somiglianza di Fatma con due sue sorelle cresciute con lui nel Sahara occidentale. “Le chiesi se fosse figlia di Mohammed Ahmed – ricorda Rashid – e lei, che sapeva della mia esistenza e fino ad allora mi aveva cercato, è scoppiata a piangere”.
La sorella Fatma, ora 52enne, aveva un passaporto algerino e per anni ha fatto la spola con lo stato iberico dove vivono due dei suoi due figli ed ora, a sua volta, ha chiesto di recuperare la nazionalità spagnola ad Alicante, dove si è trasferita. Una decisione che, è il caso di dirlo, le ha cambiato la vita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog