Cerca

Russia, stop gas verso l'Europa

Ue: "Forniture entro domani"

Russia, stop gas verso l'Europa
La Russia ha interrotto oggi tutti i rifornimenti di gas destinato all'Europa attraverso il territorio ucraino. Lo ha annunciato all'Afp il portavoce della società ucraina degli idrocarburi Naftogaz. attraverso il territorio ucraino. "Se entro domani i rifornimenti non saranno ristabiliti, ci sarà una risposta ferma della Ue", ha minacciato Mirek Topolanek, primo ministro della Repubblica Ceca e presidente di turno dell'Unione europea. Il ministro ha inoltre sollecitato Ucraina e Russia a trovare urgentemente una soluzione alla disputa commerciale sul gas: la presidenza ricorda che le "relazioni energetiche tra l'Ue e i suoi vicini devono esser basate sull'affidabilità e la prevedibilità. Gli impegni esistenti alla fornitura e al transito devono essere onorati in ogni circostanza». Per questo, conclude la nota, «la presidenza dell'Unione Europea si rammarica per il fatto che le assicurazioni di affidabilità delle forniture energetiche non siano state rispettate, e continuerà a monitorare la situazione da vicino".
Intanto è stato annunciato che giovedì a mezzogiorno si incontreranno a Mosca il numero uno della Naftogaz e l'ad di Gazprom: proprio stamattina il presidente ucraino Viktor Yushenko aveva inviato un messaggio al collega russo Dmitri Medvedev per chiedere di "riprendere le trattative". È questo l'ennesimo braccio di ferro tra Mosca e Kiev, attraverso il cui territorio transita l'80% delle forniture russe dirette verso l'Europa occidentale.
L'Italia nel frattempo ha iniziato ad attingere alle proprie scorte. Ma Eni assicura: "C'è gas sufficiente per passare tranquillamente l'inverno"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog