Cerca

Il Capo dei Capi? Non è Riina. Per il Time è l'ucraino Mogilevich

Stilata la classifica dei mafiosi più pericolosi della storia. Il boss supera anche Al Capone, Lucky Luciano, Gotti

Il Capo dei Capi? Non è Riina. Per il Time è l'ucraino Mogilevich
Si chiama Semion Mogilevich ed è il più grande boss mafioso della storia. Perlomeno secondo il Time. Come si evince chiaramente dal cognome, sono chiaramente escluse le origini italiane: il peggiore capo della mafia, infatti, è ucraino. Tutti gli altri "padrini" sono dietro di lui, compreso il "nostro" Totò Riina. Dopo la maxi retata dell'Fbi a New York, la rivista s'è interrogata sulla presenza della mafia negli Stati Uniti, provando a ipotizzare una classifica su scala globale. Il curriculum vitae di Mogilevich, infatti, parla chiaro: le sue attività criminali si sviluppano a 360°, dalla droga alla prostituzione, e nel 2008 venne arrestato per evasione fiscale. Salvo, poi, essere rilasciato pochi mesi dopo.

Strano perché, dunque, il primo in classifica è anche il meno conosciuto in una top ten in cui spiccano Al Capone e Lucky Luciano, lo stesso Riina, Pablo Escobar, John Gotti, Tony Accardo. Il gotha della mafia mondiale. "Illuminato" dalla presenza di una sola "lady": la cinese Xie Caiping. Più conosciuta come regina del gioco d'azzardo e dei traffici illeciti in tutta la Cina. Ora è rinchiusa in un penitenziario dal 2009 e dovrebbe rimanerci altri nove anni. Insomma, non sfigura affatto in questa top ten.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bisnonna!

    31 Gennaio 2011 - 15:03

    Ok! anche a me risulta veritiero quanto da voi scritto. Partendo da Mogilevich ho scoperto : Autori del genocidio Russo ( motore google digitate semplicemente il titolo datovi e leggetelo su Holywar) . Fate qualche indagine sulla Bank of New York e scoprirete qualcosa di interessante sul proprietario di Repubblica. Altra lettura interessante è : - Impero Rothscild tratto dal sito ufficiale - Sempre google digitando quanto compreso tra i trattini. Buona lettura !

    Report

    Rispondi

  • beylerbey

    31 Gennaio 2011 - 14:02

    ed in effetti è esattamente come Lei ha descritto la cosa. Qui non si tratta di antisemitismo, ma di Storia e quella non la si può cambiare, così come non si può negare l'evidenza. Se poi ci si arrampica sugli specchi o si deve cercare e/o trovare a tutti i costi delle "uscite di sicurezza" per giustificare l'ingiustificabile, prego, accomodatevi, tanto siamo abituati a mistificare ed a cambiare a proprio piacimento ogni evento. Confermo l'analisi di Marcoenrico, non poteva essere più esatta. Cordialmente

    Report

    Rispondi

  • Marcoenrico

    31 Gennaio 2011 - 09:09

    Dire che non conosco la storia mi fa semlicemente ridere. Affermare che la mafia ebraica non esiste è come negare che non c'é la luna. Perché non ha detto che Mogilevich non è ebreo? Senza fare grande sforzo di ricerca provi a verificare semplicemente su Wikipedia, nella versione inglese, la lista dei mafiosi ebrei USA, é molto più lunga di quella dei mafiosi di origine italiana. Vuole forse dirmi che i mafiosi russi fatti arrestare da Putin non sono tutti ebrei? O vuole forse negare che la mafia ebraica russo-ucraina-georgiana era entrata in massa nel partito cosidetto social-democratico ad inizio '900 divenendo la strutura burocratica del PCUS? E secondo Lei quali erano i referenti in URSS delle banche ebraiche USA che finanziavano l'URSS stesso? Il suo discorso è di livello inferiore a quello di certi politici degli anni '50 che negavano l'esistenza della mafia in Sicilia.

    Report

    Rispondi

  • pablolife

    30 Gennaio 2011 - 16:04

    un Governo Italiano composto da 3/4 di personaggi Siciliani molti dei quali avvocati con quale Paese potrebbe mai istaurare rapporti preferenziali?? ovvio, la madre Russia, dove ex KGB e Mafiosi stanno facendo del loro meglio.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog