Cerca

Gaza, completato il ritiro

delle truppe israeliane

Gaza, completato il ritiro
Israele ha completato il ritiro dei soldati dalla Striscia di Gaza. A tre giorni dall'entrata in vigore del cessate il fuoco, le truppe dello Stato ebraico "si sono schierate fuori dalla Striscia, pronte a ogni evenienza", ha dichiarato un portavoce militare a Tel Aviv. Secondo quanto riferito dai media israeliani, per il momento i soldati resteranno in stato di massima allerta vicino alla frontiera con la Striscia. L'esercito, intanto, ha reso noto che ieri 12 granate sono state lanciate dai palestinesi contro il territorio israeliano, mentre da parte palestinese è stata denunciata l'uccisione di un civile nel nord della Striscia. L'offensiva 'Piombo fuso' israeliana lanciata il 27 dicembre ha provocato, secondo fonti palestinesi, almeno 1415 morti e oltre 5.500 feriti. E a proposito della missione 'Piombo fuso', riferisce la radio israeliana, le Forze di Difesa di Israele hanno deciso questa mattina di non diffondere i nomi e le foto dei comandanti dei battaglioni e delle brigate che hanno preso parte all'operazione. LA decisione è stata presa per timore che gli ufficiali siano sottoposti a giudizio per crimini di guerra di fronte ai tribunali internazionali. Numerosi i governi e organizzazioni hanno infatti chiesto di processare lo stato ebraico per crimini di guerra a causa dell'alto numero di civili palestinesi che hanno perso la vita nei raid israeliani a Gaza e a causa delle sedi di organizzazioni internazionali e ospedali colpiti dal fuoco dell'Idf. Principale promotore dell'iniziativa è l'Iran.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog