Cerca

Immigrazione, Ue contro il Viminale. 5 morti in mare

Tunisia: "No polizia italiana sulle nostre coste". Maroni: "Mai respinto offerte dell'Europa". Tragedia nel golfo di Zarzis

Immigrazione, Ue contro il Viminale. 5 morti in mare
Continua l'emergenza immigrazione. Sulle coste di Lampedusa proseguono gli sbarchi di gommoni con, a bordo, decine di immigrati provenienti soprattutto dalla Tunisia. Ma continuano anche le tragedie del mare: al largo del golfo di Zarzis, nella notte tra sabato e domenica c'è stato un naufragio che, secondo alcuni testimoni, avrebbe causato la morte di almeno cinque clandestini. In 17 sono dispersi. Intanto si consuma uno scontro tra Italia e Unione Europea sull'emergenza provocata dall'impennarsi dei flussi migratori. Il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, ha parlato di "caduta del muro del Maghreb", mentre la commissaria Ue agli Affari interni ha risposto alle crtiche arrivate dal Belpaese dicendosi "sorpresa" per le dichiarazioni della autorità sulla latitanza di Bruxelles.

LA COMMISSARIA UE - "Sono stata formalmente in contatto sabato scorso con le autorità italiane - ha dichiarato la commissaria da Bruxelles -  a cui ho chiesto in che modo la Commissione poteva fornire sostegno. La loro risposta è stata che in questo momento non ne avevano bisogno'". Anche se "Maroni ha rifiutato il nostro aiuto - ha ribadito la Malmstrom - la Ue è sempre disponibile a sostenere l'Italia".

LA REPLICA DI MARONI - Maroni ha subito replicato alla commissaria. "Non è vero che l'Italia ha rifiutato l'aiuto offerto dalla Ue", ha sottolineato Isabella Votino, portavoce del ministro dell'Interno. "Maroni e Malmstrom - ha confermato la portavoce - si sono sentiti sabato scorso e il ministro ha avanzato alcune richieste, peraltro non nuove: l'intervento di Frontex (l'Agenzia europea per la gestione della cooperazione internazionale alle frontiere esterne degli Stati membri dell'Ue) per controllare il Mediterraneo, gestire i centri per gli immigrati e rimpatriare i clandestini, nonché il rispetto del principio del 'burden sharing', che cioè siano tutti i Paesi dell'Unione a farsi carico di rifugiati e clandestini. Rispetto a queste richieste per ora non abbiamo avuto risposta. In ogni caso non è nostra intenzione polemizzare con la commissaria Malmstrom, che anzi Maroni ha più volte elogiato. Ma la critica è rivolta più in generale all'Europa, dalla quale ci aspettiamo che passi dalle parole ai fatti, dando risposte concrete alle richieste da tempo avanzate dall'Italia".

LA VISITA DI FRATTINI
- Nelle prossime ore giungerà il ministro degli Esteri giungerà in Tunisia per affrontare l'emergenza immigrazione Franco Frattini: in programma c'è un incontro con il premier locale Mohamed Gannouchi. Il titolare della diplomazia tunisino Aahmed Ounaies, intanto, si è dimesso: si sarebbe dovuto recare in Italia il prossimo giovedì.
"Sono certo che la collaborazione tra i nostri due Paesi riprenderà più forte di prima", ha dichiarato Frattini. "Finora il meccanismo ha funzionato e vogliamo ripristinare quel meccanismo che fino a un mese fa aveva portato a zero l'immigrazione clandestina", ha sottolineato motivando la richiesta di pattugliamenti delle coste nordafricane per far fronte all'emergenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • superhomer

    14 Febbraio 2011 - 19:07

    LA COMMISSARIA UE - "Sono stata formalmente in contatto sabato scorso con le autorità italiane - ha dichiarato la commissaria da Bruxelles - a cui ho chiesto in che modo la Commissione poteva fornire sostegno. La loro risposta è stata che in questo momento non ne avevano bisogno'". Anche se "Maroni ha rifiutato il nostro aiuto - ha ribadito la Malmstrom - la Ue è sempre disponibile a sostenere l'Italia". Questa inutile incapace ha bisogno di chiedere cosa serve.... non sa fare il proprio lavoro... se ne vada e non prenda il lauto stipendio da commissaria UE.

    Report

    Rispondi

  • violacea

    14 Febbraio 2011 - 18:06

    dove e' la voce della sinistra???? dove sono tutti quelli dei diritti umani x tutti??? dove siete codardi???? buoni solo a parlare !!!!! li avete voluti e adesso fatevene carico ma non con i soldi dei cittadini italiani che non bastano neanche a coprire i nostri bisogni!!!! dovete farne carico voi sinistri e politici di sinistra fini compreso!!!! li avete chiamati e adesso fatevene carico a spese vostre!!!! quanto a maroni usiamo i nostri militari e difendiamo le nostre coste come fa zapatero!!! alla faccia dell' europa!!!! difendiamoci da soli e cacciamoli indietro!!!! in italia non c'e' piu' posto!!!hanno voluto la democrazia a casa loro adessso ci stiano!!!! tutti i delinquenti scappati DA GALERA RIPARANO QUI E CHIEDONO ASILO POLITICO?? ma non mi risulta ci sia la guerra in tunisia ne in egitto e allora???? sveglia che e' ora!!!

    Report

    Rispondi

  • riccardovilloresi

    14 Febbraio 2011 - 18:06

    Ci stiamo riempiendo di fanatici. Fino ad oggi gli extracomunitari islamici nel nostro paese hanno tenuto un low-profile, ma quando saranno in tanti....comanderanno! A milano nelle prox elezioni comunali presentano addirittura un partito. La lega che fa? Boh! E Berlusconi è chiuso nella sua villa a studiare le contromosse per i suoi problemi giudiziari! Serve un governo che decida!!!!

    Report

    Rispondi

  • superhomer

    14 Febbraio 2011 - 16:04

    Troppo presi a godere dei loro privilegi x rendersi conto della gravità del problema immigrazione. Il Vaticano taccia...... se pagasse le tasse tutti i ROM avrebbero casa. Ma cosa aspettano gli italiani a difendersi ? UE, ONU, VATICANO, ecc... imperi dell'ipocrisia e del disastro.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog