Cerca

Maroni chiama Ue: "Caos immigrati, aiutate l'Italia"

Profughi dal Nordafrica, il ministro: "Possiamo fronteggiare emergenza, ma non per tanto. Ci aspettiamo sostegno da Bruxelles"

Maroni chiama Ue: "Caos immigrati, aiutate l'Italia"
Il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, torna ad invocare l'aiuto dell'Unione Europea per contenere l'emergenza immigrati causata dalle rivolte in Nordafrica. "L'Italia è in grado di fronteggiarla", spiega, "ma non per tanto tempo". Il ministro, concordando con le stime riferite da La Russa nell'intervista con il direttore di Libero Maurizio Belpietro, ha sottolineato come ci siano "in arrivo un milione e mezzo di rifugiati".

Dall'Europa, continua il titolare del Viminale, "ci aspettiamo sostegno e solidarità, perché quanto sta accadendo non è un problema solo dell'Italia e dei Paesi del Mediterraneo, ma dell'Europa e del mondo intero", ha ribadito Maroni ai colleghi dei Ventisette riuniti a Bruxelles. Sulla possibilità di una redistribuzione degli immigrati in vari Paesi europei, ha continuato, "non mi faccio illusioni. Credo che il burden-sharing sarebbe una cosa giusta. Ma quasi tutti sono contrari".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • apostrofo

    29 Settembre 2014 - 19:07

    DENUNCIARE LO SCELLERATO PATTO DI DUBLINO. DOPO CHE IL FURBISSIMO ALFANO LO HA FIRMATO, HA ANCORA LA FACCIA DI DIRE CHE VA IN EUROPA A FARSI SENTIRE. CHE FA ? SI METTE A CANTARE ? IN EFFETTI NON FA ALTRO CHE CONFERMARE ALLA MERKEL DI RISPETTARE QUEL PATTO E TENERSI TUTTI GLI IMMIGRATI. CHE AQUILA ! SISSIGNORA SISSIGNORA SISSIGNORA MERKEL. CUOR DI LEONE ...

    Report

    Rispondi

  • lumaca

    01 Aprile 2011 - 00:12

    Pare ci sia un accordo secondo il quale i clandestini devono obbligatoriamente restare nel primo paese su cui posano piede dopo la fuga dalla propria patria. Ma, se è vero (troppo imbecille per esserlo) ....chi è quel p..la che ha firmato un simile accordo? Ovvio che sbarcano tutti nel sud Europa (leggi Italia); in Francia chi volete che arrivi come prima destinazione? Il clandestino africano su un aereo di linea magari viaggiando in prima classe? O il clandestino est-europeo? Sempre su un aereo di linea però....sulla barchetta è improbabile. Se questo accordo esiste veramente, vi prego diteci a quale grande politico dobbiamo cotanta grazia!!!

    Report

    Rispondi

  • Marco40

    31 Marzo 2011 - 15:03

    l'Europa dice che i soldi li abbiamo ricevuti,e,sono molti.Dove sono andati ha finire?Non vorrei che la Lega ,li abbia usati per pagare le Multe degli Alevatori in ambito Quote Latte.

    Report

    Rispondi

  • edoardo2000

    21 Marzo 2011 - 12:12

    anche se non ci conosciamo di persona, caro ministro, il discorso che ho sentito da lei, attraverso televisione, ed informazione, è più che giusto. non è giusto che solo l'italia, debba accollarsi come in questi casi tutti i profughi, e sentirsi dire da altre nazioni: ah, noi, non vogliamo certa gente. intanto, da noi, le basi d'appoggio, e logistiche, gliele forniamo. allora, che si assumano le responsabilità anche gli altri stati, e che facciano la propria parte. in tutta confidenza, dubito un pò che ci sia troppa collaborazione, lo spero, comunque. vedo inoltre delle divisioni ambito europeo, non vorrei che la nostra nazione, sia considerata la terra della raccolta, solo di gente che altre nazioni considerano "inferiori", o scarto della società: ma siamo considerati, anche noi, un pò così, oppure veniamo veramente rispettati dal resto dell'europa? che si rimbocchino le mani anche loro!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog