Cerca

Egitto, si dimette anche il premier filo-Mubarak

Cade un altro pezzo del regime: Ahmed Shafik lacia. Le forze armate danno l'incarico all'ex ministro Sharaf

Egitto, si dimette anche il premier filo-Mubarak
Si è dimesso il primo ministro egiziano, Ahmed Shafik: il Consiglio supremo delle forze armate, che ha assunto il controllo del Paese dopo le dimissioni di Hosni Mubarak, ha reso noto di aver accettato le dimissioni del premier, vicino al passato regime. L’incarico di formare un nuovo governo è stato dato all’ex ministro dei Trasporti Essam Sharaf, che aveva partecipato alla rivolta in piazza Tahrir. Lo ha reso noto la televisione panaraba Al Arabiya.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ghorio

    03 Marzo 2011 - 12:12

    E' innegabile che sulle vicende egiziane, tunisine, libiche,etc, i giornali italiani e quelli internazionali navigano a vista. Prima ci hanno "rivelato", con notevole ritardo, che si trattava di regimi. Adesso si cambia e i vecchi leader, amici dell'Occidente, vengono trattati a"pedate".Sinceramente si capisce poco. Quanto all'Egitto, il potere è passato ai militari: si dimette il primo ministro "filo -Mubarak", arriva il nuovo primo ministro , che è poi l'ex ministro dei trasporti, ma nessuno ci dice cosa cambia. Un'altra cosa: se le informazioni ci devono arrivare dalla televisione panaraba"Al Arabiya", non mi pare che il mondo dell'informazione occidentale faccia una bella figura. Giovanni Attinà

    Report

    Rispondi

blog