Cerca

Usa, castrazione chimica per uscire dal carcere

Francis Tullier, 78 anni, ha deciso volontariamente di sottoporsi all'operazione. Aveva molestato tre bambine

Usa, castrazione chimica per uscire dal carcere
Francis Phillip Tullier ha 78 anni e sta per estinguere la sua condanna in carcere per molestie a dei bambini. Come parte del patteggiamento, l'uomo ha però deciso di sottoporsi alla castrazione chirurgica volontaria, ha riportato l'ageniza Ap. L'operazione è stata effettuata a spese dello stesso Tullier, che in passato aveva molestato tre ragazze tra i 6 e i 12 anni nello stato della Louisiana.

"Avevano prove per spedirlo in carcere per due o tre ergasotli", ha spiegato il legale dell'uomo al Daily Mail. "Non aveva nessuna possibilità di uscire di prigione a meno che non facesse qualcosa di poco usuale. Io", ha continuato, "non avrei comunque voluto la castrazione chimica. Le vittime probabilmente non saranno contente, ma non sono io a rappresentarle". A Tullier era stata concessa la possibilità di sottoporsi all'operazione già nel 1999, ma a causa di diversi problemi di salute era stata rimandata più volte. Lo scorso ottobre, quando tutto era pronto per compiere la castrazione, aveva espresso dei dubbi: "Ho perso la mia casa, ho perso mia moglie e ora cerco anche di perdere la mia virilità", aveva dichiarato. Il giudice, laconicamente, gli rispose: "E' tempo di dare a Cesare quel che è di Cesare".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Bladespa

    07 Marzo 2011 - 12:12

    Io ho sempre avuto un dubbio riguardo alla castrazione: dato che gli assalti sessuali sono frutto di un sostrato di violenza, non è probabile che questa violenza si sfoghi in altra maniera? Cioè queste son persone violente ed in qualche modo si sfogheranno, se non potranno incanalare la violenza attraverso la violenza sessuale ho paura si incanalerà in qualcosa di peggio come l'assassinio. Aggiungiamoci anche la frustrazione dell'assenza di virilità.

    Report

    Rispondi

  • RANMA

    07 Marzo 2011 - 08:08

    Non prendertela così BLU@,què siamo in Italia,tu non sei in Iran,sennò se offendevi il mullah di turno ti davanto 200 frustate..

    Report

    Rispondi

  • amleto111

    07 Marzo 2011 - 00:12

    almeno negli Stati Uniti non li rilasciano dopo pochi giorni come da noi,chissà se da castrato smetterà di molestare le bambine....

    Report

    Rispondi

  • RANMA

    06 Marzo 2011 - 09:09

    Dovrebbe essere obbligatorio per tutti i pedofili,visto che la pena di morte non si può attuare.. Cmq.,sono BAMBINE E NON RAGAZZE...solita storia,i giornalisti definiscono sempre "RAGAZZO" un maschio anche se ha 40 anni e "donne alle femmine che hanno dai 18 anni in sù...ASSURDO...Mi sembra un modo per distorcere le percezioni delle persone che leggono..e non mi raccontate la favoletta che le femmine maturano prima,perchè quì si sta esagerando...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog