Cerca

I filo-Gheddafi all'assalto di Ban Ki-moon: illeso

Manifestazione in favore del Colonnello al Cairo, il segretario Onu costretto alla fuga precipitosa. E' un campanello d'allarme

I filo-Gheddafi all'assalto di Ban Ki-moon: illeso
Il segretario dell'Onu Ban Ki-moon è stato aggredito al Cairo da manifestanti pro-Gheddafi, subito dopo l'incontro con la Lega araba al Cairo, in Egitto. La folla ha ricordanto l'auto su cui viaggiava Ban Ki-moon, bloccandone il passaggio e costringendo l'alto diplomatico e la sua scorta a tornare nel palazzo e andarsene da un'uscita secondaria.  Un campanello d'allarme per le Nazioni unite, che proprio domenica hanno ricevuto le critiche della stessa Lega araba, contraria agli interventi militari in Libia.
I manifestanti si sono riuniti davanti all'ingresso principale della sede della Lega Araba durante l'incontro tra Ban Ki-moon e Amr Moussa e hanno intonato slogan contro il segretario generale dell'Onu, il segretario della Lega araba, gli Usa, la Gran Bretagna e la Francia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rosvittorio

    21 Marzo 2011 - 18:06

    Gheddafi sta cercando di mobilitare i ceti bassi del popolo aizzandoli contro gli infedeli che hanno cominciato una nuova crociata.Queste balle indubbiamente fanno presa sui poveri diavoli ,le cui uniche ricchezze sono il fanatismo religioso e l'ignoranza.E ci riuscirà se noi stiamo tanto a chiacchierare e fare la guerra parziale sperando che il pazzo riveda le sue posizioni.Bisogna andar giù dritti ed eliminarlo.Poi, nessun mussulmano al potere in Libia: sono fanatici

    Report

    Rispondi

  • kadima

    21 Marzo 2011 - 17:05

    Ben gli stà.Dato che è uno dei tanti che difende a spada tratta gli islamici qualunque cosa fanno,specialmente nei confronti di Israele e l'occidente in generale

    Report

    Rispondi

  • lucy61

    21 Marzo 2011 - 16:04

    Buongiorno, mi pare poco credibile che Ban Ki moon possa essere stato aggredito o contestato al Cairo sa fan di Gheddafi. Credo di più ad una manovra orchestrata per far ricadere la colpa su Gheddafi. In un Egitto blindato, con i militari nelle strade, non riesco a pensare ad un gruppo di persone che si ritrova e fa una manifestazione; non siamo a Milano siamo al Cairo in semi stato di guerra .... Saluti

    Report

    Rispondi

blog