Cerca

"Fukushima già come Chernobyl": lo dice Greenpeace

Gli ambientalisti tedeschi: "Allarme a livello 7". Radiazioni in mare, Tokyo: "Iodio non pericoloso"

"Fukushima già come Chernobyl": lo dice Greenpeace
Fukushima come Chernobyl. E' l'allarme lanciato da Greenpeace Germania, che ha commissionato a Helmut Hirsch, esperto di sicurezza nucleare, un nuovo studio sulla centrale atomica giapponese grevemente danneggiata dallo tsunami dello scorso 11 marzo. Il livello di radioattività rilasciata dai reattori sarebbe già arrivata a 7, il massimo della scala di allerta ed equivalente agli effetti del disastro di Chernobyl, nel 1986. Lo studio di Hirsch, che si basa sui dati pubblicati dall'Agenzia Governativa Francese per la Protezione da Radiazioni (Irsn) e dall'Istituto Centrale di Meteorologia Austriaco (Zamg), ha rilevato che la quantità totale di radionuclidi di Iodio-131 e Cesio-137, rilasciata a Fukushima tra 11 e il 13 marzo 2011, equivale al triplo del valore minimo per classificare un incidente come livello 7 nella scala Ines. Mentre a Chernobyl l'incidente aveva coinvolto un solo reattore, a Fukushima, osserva Greepeace, "si ha avuto rilascio di radioattività da quattro reattori. I reattori 1 (che oggi compie 40 anni di attività, ndr), 2 e 3 hanno subito perdita di liquido refrigerante che ha portato alla fusione del combustibile nucleare. La piscina del reattore 4, contenente combustibile nucleare esausto, ha perso liquido refrigerante fino a produrre un incendio che ha coinvolto il combustibile. Un'esplosione di idrogeno ha infine distrutto la struttura del reattore 4".

MARE CONTAMINATO - Resta alta l'allerta anche per il rischio contaminazione del mare. Funzionari giapponesi stanno controllando i livelli di radiazioni nell'acqua di mare a 30 km da Fukushima, ma sono convinti che i dati mostreranno che non c'è motivo di preoccupazione per il rischio di contaminazione del pesce. Un funzionario del Ministero della Scienza aveva detto in conferenza stampa che i livelli di iodio 131 nell'acqua di mare a quella distanza dall'impianto nucleare costiero erano nei limiti di legge.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vivalenin

    27 Marzo 2011 - 12:12

    L'ho trovata lo stesso la notizia su Fukushima, anche se l'avevate nascosta bene! Chiaramente per voi è più importante far capire che dei paesi arabi vogliamo solo gas e petrolio. Ma già si sa.

    Report

    Rispondi

  • kumachan

    27 Marzo 2011 - 12:12

    Io, con troppa pazienza, ho cercato di rispondere alle tue affermazioni campate in aria, e con ancor piu' pazienza ho cercato di ri-ri-rispiegartele. E tu, mal interpretando chi citavi, sbeffeggiavi il prossimo. Ora, sarebbe cortese che tu ogni tanto rispondessi alle mie domande. Ad esempio non ho ancora capito: ci sei o ci fai? Ma dopo la tua affermazione che io ed l'ancor piu' paziente vgrossi siamo la stessa persona e la tua spiegazione per tale convinzione ti chiedo: "Non e' che hai una personalita' dipolare?". Te lo chiedo perche' sembra che l'ed7 delle ore pari non capisca (o non sappia leggere) cio' che scrive l'ed7 delle ore dispari. Se vai a rileggere tu hai scritto "kumakan Kamuchan ma sei un fisico anche tu? fammi capire che wikipedia usi?? (64kg di U? in una A) ahahahah". Ora, visto che KumaCHAN (letto cumacian) sono io e sempre io ho citato e dimostrato i 64Kg, perche' hai scritto (e ne sei convinto!):"kumakankumakan ma io avevo fatto questa domanda a vgrossi.". Risposte?

    Report

    Rispondi

  • robe

    26 Marzo 2011 - 18:06

    Si dice ora che la vasca di uno dei reattori sia fessurata, questo spiegherebbe l'abnorme livello di radioattivita'. Inoltre gli austriaci hanno esaminato i dati della rete mondiale di sensori dell' Agenzia Atomica dell'ONU, con sede a Vienna, e sono preoccupati. A giugno, sole o meno, ora siamo certi come votare!

    Report

    Rispondi

  • ed7

    26 Marzo 2011 - 17:05

    il grossi fisico ha cambiato nik, ora si chiama kumakan e vive in giappone. Non ha paura delle centrali che sono sicure. Crede nella tecnica. E' un futurista. E sa calcolare una percentuale. In giappone sono tutti tranquilli. Non mangiano spinaci, il ministro degli interni ne ha sconsigliato la ricetta. In Italia ci sono i comunisti. ''Accatetevi'' la cicoria giapponese. Ora costa poco.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog