Cerca

Fukushima, evacuata per nuovo terremoto. Tracce di azoto

Rilevate alte concentrazioni degli elementi. Rinvenuto il primo corpo di un civile. Bilancio: 12.596 morti accertati

Fukushima, evacuata per nuovo terremoto. Tracce di azoto
Il lavoro dei tecnici nella centrale di Fukushima, impegnati a fronteggiare l'emergenza nuclare, è stato interrotto dopo una nuova forte scossa di terremoto che si è abbattuta sul Giappone, con epicentro vicino a Sendai. In giornata gli ingegneri hanno trovato nuove tracce di plutonio in quattro siti all’esterno della centrale atomica giapponese e sono ancora impegnati nelle operazioni di iniezione di azoto finalizzate ad evitare le espolosioni di idrogeno. Nel frattempo si cercano i morti nella prefettura attorno alla centrale: trovata la prima vittima fra le macerie.

FUKUSHIMA, PLUTONIO E AZOTO - La Tepco, la compagnia elettrica che gestisce l'impianto, ha reso noto che sono state trovate tracce di plutonio nei campioni raccolti il 28 e il 29 marzo, cioè una settimana dopo i primi prelievi. In un punto, circa 500 metri a nord del reattore numero uno, è stata rilevata una concentrazione di plutonio -238 equivalente a 0,26 becquerel per chilogrammo, una quantità inferiore del 50 per cento rispetto a quella riscontrata nei campioni precedenti.  L'idea di pompare azoto presenta dei rischi poichè potrebbero essere rilasciati nell'ambiente vapori radioattivi. Tuttavia, l'Agenzia nucleare giapponese ha approvato questa misura ritenendola necessaria, come ha riferito il portavoce Hidehiko Nishiyama, ed il governo sta pensando di allargare per sicurezza l'area di evacuazione già estesa fino a 20 kilimoetri dalla centrale. 

TROVATO PRIMO CORPO CIVILE A FUKUSHIMA - Le squadre di soccorso hanno recuperato a Minami Soma il primo corpo nella zona evacuata nella prefettura di Fukushima.  Nella sola città di Minami Soma sono mille le persone disperse. "Credo che la ricerca continuerà per tentare di trovare quanti più corpi possibile, ci aspettiamo di trovarne molti - ha detto Takamitsu Hoshi, funzionario della città - Sinora non abbiamo potuto cercare a causa delle radiazioni. Era troppo pericoloso". Lo scorso fine settimana, soldati statunitensi e giapponesi hanno condotto una vasta ricerca nelle acque costiere, trovando circa 70 corpi in tre giorni. Mentre operazioni simili non sono ancora del tutto concluse, saranno severamente limitate.

BILANCIO - Nel frattempo, il bilancio del terremoto magnitudo 9,0 che lo scorso 11 marzo investì il Giappone nord-orientale: secondo l’ultimo aggiornamento diffuso dalla polizia nazionale, il numero dei morti accertati è salito infatti ad almeno 12.596. In calo conseguentemente di circa 750 unità il computo dei dispersi, che comunque ammontano a 14.747. La prefettura più colpita resta quella di Miyagi, con 7.680 persone uccise e 6.320 ancora mancanti all’appello; seguono quella di Iwate con, rispettivamente, 3.687 e 4.472, e quindi quella di Fukushima con 1.168 vittime e 3.951 scomparsi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vgrossi

    08 Aprile 2011 - 18:06

    Allora, siccome a tuo dire le risposte sono su wiki, non me le dai. Ma "poi quel ''topologicamente ideale'' è uno spasso vedertelo scrivere." Dimostralo, non è una domanda su wiki. Io la dimostrazione l' ho data delle mie affermazioni, Tommaseo alla mano. Ora TU dimostrami che è sbagliato. Non è su wiki. E quella dei thermos ? non è su wiki, cerca pure. O meglio ci sarebbe se avessi parecchie noszioni, mettendo assieme le quali ci arriveresti. Se ti dico che un peso non è una massa (non Carrara, no c'entra) la risposta c'è su wiki, eccome. Ma tu, non avendo capito un becco di nulla la trascriverai strafalcionando. E' una certezza matematica (in senso metaforico, non è un teorema). Nella tua testa c'è il caos e cresce, i costrutti si disfano Ora spiegami questa frase, è un riferimento preciso. Poi dì la tua, ma prima spiegami cosa voglio dire, e soprattutto perchè.Tu qui hai l' effetto di un moscerino spiaccicato su un Wortmann. E' un effetto PRECISO che ha cause PRECISE. Dai spiega

    Report

    Rispondi

  • ed7

    08 Aprile 2011 - 18:06

    spendi metà del tuo messgg a riscrivere le mie parole e sprechi l'altra metà in risposte senza senso. Per le tue domande le risposte ci sono su wiki. Per quanto riguarda le mie , non mi aspetto più nulla da uno che si è spacciato per fisico cum laude senza esserlo. Lo faccio apposta a non farti trovar le risposte su internet, sto pesando la farina nel tuo sacco. Per le reti elettriche si vede che non sai da dove iniziare a blaterare. Topologicamente sperduto. i miei saluti.

    Report

    Rispondi

  • vgrossi

    08 Aprile 2011 - 16:04

    Stolto ! "...ideale è la perfezione d'una cosa prodotta dalla sua operazione, essendo ideale lo stato di massima perfezione a cui può giungere un individuo con le sue operazioni" N. Tommaseo, Dizionario della Lingua Italiana, vol. 9, pag 664, in basso a destra. "prodotta dala sua operazione", nel contesto TOPOLOGICAMENTE, secondo la topologia. Ma già che sei saputo delle cose e delle arti del mondo, ti dico che il riferimento è completato da Edizioni BUR, 1977, sennò mi avresti contestato. Vedi c'hai colto, denota esattamente "una vasta conoscenza dei vocaboli da parte tua" e del loro significato ed uso. Potrei deliziarti con una domanda, ma la topologia ideale è una ed una sola ? Ed ancora, ma siamo certi che esista sempre una topologia ideale? Però prima di queste domande, rispondi a quelle che ti ho posto, più semplici: "2 | Postato da vgrossi | 08/04/2011 alle 14.14". Mi interessano molto il thermos e le lampadine. Vedi, ed7, non basta scriver poco per esser, diciamo, maltrattato

    Report

    Rispondi

  • ed7

    08 Aprile 2011 - 14:02

    poi quel ''topologicamente ideale'' è uno spasso vedertelo scrivere. Denota sicuramente una vasta conoscenza dei vocaboli da parte tua. Beato te che sai le lingue.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog