Cerca

Immigrati, Capo Stato alla Ue: "Politica comune"

Emergenza profughi, Napolitano: "Francia sul trattato di Schengen ha un'interpretazione restrittiva. Serve linea condivisa"

Immigrati, Capo Stato alla Ue: "Politica comune"
Silvio Berlusconi è salito al Quirinale per illustrare l'intesa raggiunta per affrontare l'emergenza immigrazione, che vive giornate drammatiche per gli arrivi dei clandestini da Tunisia e Libia. Insieme al Cavaliere, si sono recati al colle il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, quello per i Rapporti con le regioni, Raffaele Fitto, il sottosegretario Gianni letta, il presidente della Conferenza dei presidenti delle Regioni, Vasco Errani e il presidente dell'Anci, Sergio Chiamparino.

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha espresso apprezzamento per l'intesa, ma ha voluto sottolineare come ora servano "comportamenti coerenti e solidali sia sul piano nazionale sia, dovunque, a livello regionale e sociale". Secondo il Capo dello Stato, per far fronte all'emergenza immigrazione è di "essenziale importanza" l'attuazione dell'accordo bilaterale raggiunto con la Tunisia e "ancor di più la definizione di orientamenti comuni in sede europea".

Sulla polemica che sta lacerando i rapporti tra Italia e Francia (Sarkozy in barba al trattato di Schengen ha de facto chiuso le frontiere; ascolta il videoeditoriale del vice direttore di Libero, Massimo de' Manzoni, sulla questione) è voluto intervenire anche Napolitano. Per l'inquilino del quirinale bisogna "superare le incomprensioni e le tensioni" che derivano dall'interpretazione troppo restrittiva della Francia sugli accordi di Schengen.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vgrossi

    09 Aprile 2011 - 16:04

    Stante la costituzione, mi sarei aspettato un comunicato del Colle del tipo "Oggi il Presidente della Repubblica ha ricevuto una delegazione governativa capitanata del PdC, che ha fatto una ampia relazione circa la situazione dell' accoglienza ai migranti ed i provvedimenti in corso di attuazione. L' incontro si è concluso alle ore ...". Fare affermazioni al di fuori dei messaggi alla Camere è prendersi una responsabilità politica, o sbaglio. Il che, a dire il vero, dovrebbe portare le Vestali della Costituzione più bella del mondo (citazione dell' on. Bersani ipse) a non dico stracciarsi le vesti, ma a rotolarsi al suolo gemendo ed ululando quali lupe in preda alle doglie in una notte di plenilunio. A quando un sitin viola al portone del Quirinale, recando il fascicoletto della Costituzione cucito sul petto (alla carne, ovviamente, non alla maglietta griffata). Qualcuno delle suddette, per favore, corregga con giusta indignazione il mio superficiale dire, e mi mostri che Bersani SA

    Report

    Rispondi

  • autores

    08 Aprile 2011 - 14:02

    io mi domando se la Francia ancora oggi non si e' fatta l'esame di coscienza nel capire per il bene della Francia innocente constatato che i Capi,Presidenti,Governatori,Primi ministri,Ministri e troppo magistrato e' da pulizia etnica non comune,questo significa che sono stati sevizionati con il motivo fin troppo giusto nella seconda guerra mondiale ma sono riusciti a salvare la prole che oggi si e' messa ai avvocati,governo,Presidenza,Magistrato,Presidenza del consiglio e fin troppo altro?La Francia corre il rischio di esere duramente colpita per colpa e causa del Italia oggi?

    Report

    Rispondi

  • finale

    08 Aprile 2011 - 10:10

    "Ora che hanno il permesso di soggiorno rimarranno in Italia. Una delle differenze con la Francia è anche la coesione del paese nel respingimento degli immigrati:nessun magistrato si oppone,nessuna forza politica è contraria,emanano delle circolari(o leggi) a tutela della propria integrità territoriale e sociale e le rispettano.Proprio l'esatto contrario del nostro paese.Per favore non invochiamo Shenghen."

    Report

    Rispondi

  • corto lirazza

    08 Aprile 2011 - 08:08

    ohibò! ma chissà quanto hanno penato i compositori dei suoi discorsi a pensarne uno così complesso e risolutivo!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog