Cerca

Giappone senza pace, scossa di grado 7,1 Evacuata centrale di Fukushima Daichii

Ad un mese esatto dal primo terremoto torna la paura. Controlli sull'impianto nucleare / VIDEO

Giappone senza pace, scossa di grado 7,1 Evacuata centrale di Fukushima Daichii
La centrale nucleare di Fukushima è stata evacuata ed è stato diramato un allarme tsumani dopo la violenta scossa di terremoto che ha colpito il Giapppone ad un mese esatto dal terremoto e dal successivo tsunami che devastarono il nord-est del Paese. Il nuovo sisma, di magnitudo 7,1 con epicentro nel nord-est del Giappone, è stata registrata alle 17,16 ora locale (le 10,16 in Italia) a una profondità di 10 chilometri. L’epicentro è stato localizzato proprio nella prefettura di Fukushima. Proprio oggi il presidente Naoto Kan aveva disposto l'allargamento dell'area di evacuazione attorno alla centrale: da 20 a 30 kilometri. In visita alla prefettura anche il presidente della Tepco Masataka Shimuzu.

SCIAME SISMICO - È stato emesso e poi revocato un allarme tsunami con onde alte un metro, così come è avvenuto la scorsa settimana in seguito a un sisma di intensità 7.4. Le nuove scosse fanno parte dello sciame sismico previsto per l'assestamento della zolla tettonica cui appartiene il Giappone. L'isola maggiore dell'arcipelago ha infatti subito uno spostamento di circa due metri ed è ancora in fase di stabilizzazione. Dallo scorso 11 marzo le scosse di assestamento sono state 900.

EVACUATA FUKUSHIMA - In seguito alla nuova forte scossa di terremoto si è interrotta l’erogazione di elettricità nei reattori 1 e 2 della centrale nucleare di Fukushima, così come è cessato il pompaggio dell’acqua nel reattore 3. Il personale al lavoro è stato evacuato. Il nuovo allarme è arrivato proprio a poche ore dalla visita di Masataka Shimizu, il presidente della Tokyo Electric Power Co (Tepco), che si è recato oggi nella prefettura di Fukushima per esprimere la sua riconoscenza e porgere le proprie scuse agli abitanti della zona. Shimizu, che recentemente è rimasto per otto giorni in ospedale a causa di vertigini e della pressione alta, non ha parlato ai giornalisti durante la sua visita. Tra 70 e 80mila persone che abitano intorno all'impianto di Fukushima hanno dovuto lasciare le loro case dopo che il sistema di raffreddamento della centrale è stato danneggiato dallo tsunami.

DA 20 A 30 KM LA ZONA DI SICUREZZA - Il numero degli evacuati è oltretutto destinato ad aumentare. Il governo del Giappone ha infatti annunciato che l'area di evacuazione aumenterà da 20 a 30 chilometri dalla centrale nucleare. Per il rischio radiazioni, il capo di gabinetto Yukio Edano ha detto che gli abitanti di altri quattro paesi devono lasciare la zona entro un mese. Edano ha detto che non si tratta di un'emergenza e le persone non devono scappare al momento, ma gli alti livelli di radiazioni potrebbero essere dannosi per la salute.










Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nindtu

    12 Aprile 2011 - 12:12

    1)un carico di combustibile (barre) dura da 5 anni in su 2)le scorte di gas qualche mese nel migliore dei casi, la scorta strategica meno di 1 3)il gas viene da 3 posti Algeria, Libia e Russia con 4 metanodotti Devo supporre che temi un'alleanza tra Algeria Libia e Russia per buttarci in una crisi energetica?Magari che ci dichiarino guerra contemporaneamente,o più facilmente che lo faccia il buon Silvio?Temi forse che questi3 paesi decidano di punto in bianco di farsi del male e di non vendere più il gas per qualche motivo?

    Report

    Rispondi

  • nindtu

    12 Aprile 2011 - 11:11

    4)incidenti? zone evacuate?morti?Il gas resta una delle fonti più economiche!Guarda qualcuno tempo fa usava queste parole in ordine sparso : sicurezza-STATISTICA-assicurazioni.....Non si fanno (apparentemente) solo le assicurazioni vietate per legge(ti fischiamo le orecchie?)in attesa della legge rivelatrice e in accordo da quanto da me già fatto notare,io continuo a pensare che le assicurazioni così come me non considerano le centrali nucleari tanto sicure.Ma attendo di essere sbugiardato con cifre.

    Report

    Rispondi

  • nindtu

    12 Aprile 2011 - 11:11

    Guarda non so proprio come dirtelo,io ho una sola certezza tu non sai leggere,io lo studio che hai proposto (datato 2007 )lo avevo già visionato qualche giorno fa,i dati da me proposti vengono appunti da quello studio,ma ti devo chiedere scusa ho erroneamente supposto che sapessi di cosa parlavi e che quantomeno sapessi quanto consumi,pare evidente che NON sai esaminare dati,Vedo con dispiacere con continui a sparare minkiate a vanvera,scambiando tue supposizioni con verità rivelate, senza produrre alcun dato a sostegno delle tue tesi.Comunque sono curioso,rivelaci i costi di produzione facci un'analisi sull'incidenza del mix sul prezzo finale,dicci su quali fasce di prezzo hanno perdite e dove cominciano a fare utili e PERCHE'.Poi spiegaci la voce tasse. Come già detto illuminaci. 7)cerca su google la parola misteriosa:epicentro.

    Report

    Rispondi

  • nindtu

    12 Aprile 2011 - 11:11

    puoi spiegare cosa è successo a kioto all'ignorante vgrossi? così la smette di dire minkiate sul solare!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti