Cerca

Afghanistan, fuoco talebano a Kandahar: 23 feriti

Dieci esplosioni e sei attacchi kamikaze sulla sede del governatore. Nuove minacce dei mujaheddin

Afghanistan, fuoco talebano a Kandahar: 23 feriti
Sono almeno 23 le persone rimaste ferite negli attacci portati da terroristi talebani all'ufficio del governatore a Kandahar, in Afghanistan. I combattenti sono entrati nel compound armati di tutto punto provocando dieci esplosioni. Sarebbero entrati in azione anche sei kamikaze. La città è la più grande nel sud dell'Afghanistan ed è stata a lungo al roccaforte dei talebani.

I TALEBANI ALLA GUERRA - Nel frattempo, i talebani afghani chiamano a raccolta in vista di una nuova guerra santa. A sei giorni dal blitz, l'uccisione di Osama Bin Laden dà "nuovo impeto al jihad". "Colui che invocava il jihad islamico contro gli invasori infedeli, lo sceicco Osama Bin Laden - si legge in un comunicato dei talebani - ha abbracciato il martirio durante un inatteso attacco degli invasori soldati americani". Per l'Emirato islamico dell'Afghanistan, la morte di Bin Laden è una "grande tragedia". Lo sceicco del terrore viene descritto come un "instancabile combattente contro le aggressioni di cristiani ed ebrei nel mondo islamico, che non risparmiava sforzi per questa causa". La morte di Osama non "indebolirà il morale e le fila dei mujahidin in Afghanistan e in altri Paesi islamici occupati".


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog