Cerca

Rivolta in Siria: carri armati di Assad a Homs

Il presidente assedia la città in protesta. Frattini: "Bashir non è Gheddafi, ma il suo tempo sta scadendo"

Rivolta in Siria: carri armati di Assad a Homs
In Siria i carri armati dell'esercito di Assad attaccano Bab Amr, quartiere di Homs. "La città trema per i colpi dei carri armati e delle mitragliatrici", ha riferito Najati Tayrara, un attivista locale per i diritti umani. Nel mirino, il quartiere che da giorni è sotto assedio delle forze di sicurezza siriane. A Homs, roccaforte della rivolta contro Bashir al Assad, secondo gli attivisti,  sono oltre 800 i civili uccisi.



FRATTINI: 'ASSAD NON E' GHEDDAFI' - "Diciamolo francamente, Assad non è Gheddafi". A dirlo è il ministro degli Esteri, Franco Frattini, intervistato mercoledì mattina in radio. "La comunità internazionale ritiene che Assad abbia ancora un margine piccolissimo per approvare le riforme", ha poi aggiunto, tanto che finora l'Europa si è limitata a sanzionare il presidente bathista e a formalizzare istanze, così come gli Usa. Mosse che il capo della Farnesina definisce un "segnale ultimo" per il regime di Basher al-Assad perché "il tempo sta scadendo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • autores

    11 Maggio 2011 - 15:03

    ma la Siria deve permettere al proprio popolo la propria difesa. Io non capisco,possibile che tutta questa gente non sia in grado di comunicare in Internet?Per esempio so' per certo che in Iran e'comunque l'opposizione di Mussawi a non volere armarsi,cioe' proprio non vogliono le armi perche' loro credono nell'Islam e lo dichiara Mussawi durante l'anno con il proprio popolo di Iran. E questi della Siria invece? si deve sempre andare a scoprire queste cose invece di venirle a sapere? Comunque l'Iran ha di certo molta dignita' a differenza della Siria perche' a me sembra che non sia mai arrivata di questo punto.

    Report

    Rispondi

  • Teseotesei

    11 Maggio 2011 - 13:01

    ...il lavoro è troppo... ora un'agenzia anche in Siria... cavolo, che progetto ambizioso... ma non sarà un po' troppo tutto insieme? Solo gli stupidi europei non si accorgono di questa catena intorno intorno che finirà per strozzarli !!

    Report

    Rispondi

  • paolo44

    11 Maggio 2011 - 12:12

    Il bombardiere folle. Ora bombarda la Siria da solo.

    Report

    Rispondi

blog