Cerca

Bruxelles boccia la prova fallometrica per stabilire se sei gay

Profughi perché omosessuali: a Praga devi vedere porno senza eccitarti, altrimenti stai fuori. Ue: "Metodi medievali"

Bruxelles boccia la prova fallometrica per stabilire se sei gay
Sei gay? Tiralo fuori e dimostralo. Sembra la battuta di un commedia sexy anni '70 e invece è quello che accade in Repubblica ceca, quando un profugo chiede asilo perchè omosessuale. In alcuni paesi, infatti, essere gay è un reato: se si chiede rifugio a Praga, allora, bisogna sottoportsi al 'test fallometrico', un metodo che misura il grado di eccitazione. Una tecnica, questa, che ha provocato le ire dell'Unione europea e che rischia di diventare un caso diplomatico.

IL PLETISMOGRAFO PENILE -
La pratica fu adottata sin dal 1950 dalla Repubblica ceca. Qui, ogni anno arrivano tantissime istanze di asilo politico da parte di cittadini che chiedono rifugio anche per il proprio orientamento omosessuale, che in paesi come Iran, Egitto, Siria, Nigeria Camerun e Azerbaigian è punito con il carcere o la morte. E allora, avanti con l'esame del "pletismografo penile". Se sei gay, devi dimostrarlo. Come? Il test consiste nella misurazione del flusso di sangue al pene dinanzi ad immagini pornografiche. Un vero e proprio sistema 'scientifico' che poggia sulla discriminante dell'eccitazione e sull'assunto che un vero omossessuale non può provare alcun fremito davanti alle acrobazie erotiche di una coppia etero. Ma l'Ue - così come già  l'Agenzia per i diritti umani nel dicembre scorso -  ha criticato aspramente le autorità ceche.

L'UNIONE EUROPEA - "Sono metodi medievali, e violano la privacy degli immigrati", ha tuonato Cecilia Malmström, commissario agli affari interni. L’agenzi, invece, aveva già specificato in un rapporto "che la prova è a dir poco dubbia e giunge a conclusioni non sufficientemente chiare". E non solo. Aveva anche affermato che la pratica può violare la “Convenzione europea dei diritti dell’uomo, poiché questa tocca procedure basate su una parte intima della vita privata di un individuo”.

LA REPUBBLICA CECA -  Il ministero dell’Interno ceco per tutta risposta fa sapere che le “prove fallometriche” sono state poco utilizzate, in meno di 10 casi di istanze di asilo e per giunta fino al 2009. Inoltre, sarebbero state sempre condotte sotto la supervisione di esperti, e sempre con il pieno consenso del richiedente l’asilo. Il  caso è venuto alla luce dopo che un tribunale tedesco ha rifiutato di espellere un richiedente asilo iraniano. Questi aveva detto che sarebbe voluto andare in Repubblica Ceca ma che in quel paese si applica ancora questo “metodo scientifico” discriminatorio.





Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • emmanuel58

    22 Maggio 2011 - 18:06

    nell'articolo si parla di una curiosa maniera per testare l'omosessualità dei rifugiati e un lettore parla dei comunisti degli anni cinquanta, un altro invece plaude all'iniziativa e auspica che venga introdotta in Italia, per gay e zingari...diciamo che il test funzioni per i gay (sarebbe bello farlo a tanti eterosessuali, invece, sai che sorprese!) e vabbè passi...ma per gli zingari questo genio di lettore che test propone: la puzza? oppure si mette un portafoglio bene in vista e così se il soggetto lo ruba è uno zingaro se non lo ruba è un italiano probo e onesto...ma vi è rimasto un neurone in testa? il test bisognerebbe farlo a voi, una bella risonanza per vedere se ci sono mosconi che giocano alla corda o a nascondino nel vostro cranio...

    Report

    Rispondi

  • Luigi Luciano Notarbartolo

    22 Maggio 2011 - 17:05

    mi piacerebbe tanto sapere perchè qualsiasi metodo usato per verificare la veridicità di quanto qalcuno asserisce per i propri fini deba essere messa in discussione! sei gay? dimostralo, verifichiamolo, che problema c'è?

    Report

    Rispondi

  • verratti

    21 Maggio 2011 - 20:08

    Ma nel 1950 nella Repubblica ceca non c'erano i comunisti? Ogni tanto viene fuori qualcosa di orribile che nel mondo del socialismo reale avveniva,ma c'è ancora molto da conoscere che viene nascosto.Chissà cosa dirà l'arcigay in proposito,in Italia a sinistra si trovano bene e dalla sinistra viene sempre difesa e appoggiata e in Repubblica ceca li trattano ancora come fanno i mussulmani.Boh!! chi ci capisce è bravo.

    Report

    Rispondi

  • franco41

    21 Maggio 2011 - 09:09

    Ecco, questa è proprio una notizia del ca.../volo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog